The Sun dopo 44 anni non pubblicherà più le foto di donne in topless (video)

Le foto di donne in topless hanno fatto parte del tabloid britannico per quasi mezzo secolo, da venerdì scorso non sono più pubblicate sul The Sun. La notizia è stata annunciata da The Times di questa settimana, il quotidiano prodotto dalla stessa casa editrice di The Sun e News UK.
L’edizione cartacea dello scorso venerdì probabilmente è stata l’ultima a uscire con la notizia del giorno sulla terza pagina caratterizzata con l’immagine di una donna con i seni scoperti. Le immagini delle donne in topless continueranno a essere visibili a pagamento sul sito.
Pagina Tre negli ultimi anni ha diviso l’opinione pubblica, molte organizzazioni hanno aderito alla campagna Non più pagina 3 lanciata nel 2012 dall’attrice e scrittrice Lucy-Anne Holmes, evidenziata dallo slogan “Le tette non sono notizie”, ha attirato più di 217.000 firme, il supporto di gruppi anti-sessismo e quello di politici particolarmente attivi come Harriet Harman e Clare Short.
I sostenitori della campagna “Non più pagina 3” hanno salutato il cambiamento come un passo avanti per l’uguaglianza di genere in Gran Bretagna. Stella Creasy laburista membro del Parlamento ha detto:
«La sessualizzazione, l’oggettivazione delle donne in questo modo sostanzialmente dice a tutti noi che ciò che conta è il nostro seno non il nostro cervello».

The Sun Page Three Girls, una storia turbolenta
Era il 17 novembre 1970 quasi un anno dopo l’acquisto del giornale da parte di Rupert Murdoch, quando Larry Lamb editore di The Sun ha introdotto le modelle in topless per la Pagina 3.
La popolarità della Pagina 3 negli anni ’70 a detta di molti ha contribuito ad aumentare la circolazione di The Sun e farlo diventare uno dei giornali più venduti della Gran Bretagna.
The Sun nel 1980 ha sperimentato senza successo la versione maschile chiamata Page 7 Fella.
Rebekah Brooks quando nel 2003 divenne la prima editrice donna di The Sun portò molti a ipotizzare che avrebbe tolto la Pagina 3. Il suo primo giorno come editore, pubblicò la Pagina 3 con la foto della modella Pompili-Teasdale, accompagnata dalla didascalia: “Rebekah from Wapping” (la zona est di Londra dove si pubblica il giornale).
Ci sono state alcune occasioni in cui The Sun ha pubblicato le foto delle modelle relegandole nelle ultime pagine, è accaduto:
– per la morte di Margaret Thatcher;
– durante la conclusione del processo di Mark Bridger, 47enne ex dipendente di un macello responsabile dell’omicidio di April Jones la bambina di cinque anni;
– per le Olimpiadi di Londra 2012.
Le foto non sono state pubblicate nel periodo dell’attacco alle Torri Gemelle l’11 settembre del 2001 e l’attentato terroristico del 21 dicembre 1988 quando un Boeing 747-121 della Pan Am è esploso in volo a causa di un ordigno nascosto nella stiva.

Donne in topless
Stephanie Rahn ventenne tedesca top model nota anche come Stephanie Marrian, nel 1970 è stata la prima ragazza in topless a comparire sulla Pagina 3.

Katie Price
Katie Price con lo pseudonimo di Jordan grazie a Pagina 3 ha iniziato la sua carriera di modella glamour alla tenera età di 16 anni.

Età minima
L’età minima delle modelle presentate sulla Pagina 3 era compresa tra i 16 e 17 anni, dopo il 2003 l’età minima legale nel Regno Unito è stata alzata a 18 anni.

Guadagni
Le modelle possono guadagnare da 30.000 a 40.000 sterline l’anno, quelle che hanno più successo arrivano a guadagnare più di 100.000 sterline l’anno (circa 113.000 euro).

Modelle diventate famose
Tra le modelle glamour che è apparso sulla Pagina 3 continuano a essere famose: Katie Price (Jordan), Melinda Messenger, Samantha Fox e Geri Halliwell.

Ultima modella su Pagina 3
Lissy Cunningham, ventenne di Manchester, sembra essere destinata a essere ricordata come l’ultima modella di Pagina 3 apparsa sull’edizione di venerdì 16 gennaio 2015.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento