Stupido chi mi segue

Berlusconi stupido

"Voglio lasciarmi andare a una valutazione sull’intelligenza degli italiani, in particolare a quelli dell’opposizione: non sono stupidi. Lo penso anche se non lo dico pubblicamente, perché solo i stupidi e superficiali possono ancora  affidarsi a uno come me, mestierante della politica finalizzata a interessi personali e non all’interesse supremo del Paese. Ho favorito il benessere di pochi a discapito della stragrande maggioranza degli italiani. Per questa e altre nefandezze che ho compiuto in questi  anni di non governo, auspico un ritorno della sinistra per garantire una sana democrazia, incentrata sulla completa legalità per l’interesse di tutti quelli che hanno a cuore l’Italia. Non fate i stupidi, non mi seguite, abbandonatemi all’oscuro destino".

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “Stupido chi mi segue

  1. Sai, io non credo che il male degli Italiani di questi anni sia solo la stupidità… però spero di sì.

    Ciao!

    PS. ma lo sai che non conosco il tuo nome?? Volevo cominciare il commento scrivendolo, ma poi mi sono detta che non lo so!:)

  2. e se…

    fantapolitica:

    1. Il premier si finge pazzo.

    2. Casini si finge responsabile.

    3. Tutti e due provano a convincere l’Italia che la CDL è validissima e potrebbe guidare il paese per altri 5 anni, solo cambiando il leader con uno più saggio e moderato…

    4. Ma col proporzionale riciccia Berlusca, ora guarito…

    Naaaaaaaa

  3. Doh…e che quando apre bocca dice delle robe che poi uno si dice ma perche? Perche? Come possono esseri persone che hanno fede in lui. Una figura del cavolo dopo l’altra. Mi consenta!

  4. FrancescaV scrivi Pat :-).
    Geo Solo quelli stupidi possono cascare nella trappola di Casini e Berlusconi.
    Sgrufoletta I suoi seguaci sono quelli che vivono nell’illegalità e si fanno gli affarucci propri.

  5. Uh, non mi sono mai sentita così intelligente da quattro anni a questa parte!!! 🙂 Un bacio grande caro Patti (e grazie per quello che mi scrivi)

  6. OT

    Mi sono dimenticata di dirti che mi piace l’header natalizio, col paesaggio che si vede dalla finestra, il berretto rosso e tutto il resto:-)

  7. Berlusconi porta sfiga, ma tanta!

    Va al Governo

    e comincia la recessione

    dopo un periodo di boom clamoroso

    e contro le regole d’oro dell’economia,

    ovvero in presenza di tassi d’interesse

    e d’inflazione bassissimi.

    Si dichiara vicino agli alleati americani

    al momento della vittoria delle elezioni

    e tirano giù le Torri Gemelle.

    Si interessa personalmente delle fioriere e dell’organizzazione del G8,

    scoppiano moti di piazza e ci scappa il morto.

    Non accadeva dai lontani anni ’70 . . .

    Decide di spostare i voli da Milano a Roma Fiumicino

    e cade il primo aereo da sempre a Linate,

    ma non in giro, sugli hangar!

    Vicino alla sua villa di Arcore si scatena un tornado devastante

    che gli abitanti non ricordano a memoria d’uomo.

    Varato il primo “pacchetto” dei 100 giorni del programma Berlusconi:

    6000 licenziamenti nel settore turismo.

    Aggiungerei a questo proposito

    che dopo il varo del pacchetto sul lavoro

    Berlusconi stesso

    ha licenziato un extracomunitario

    alle sue dipendenze:

    l’allenatore del Milan, Terim!!!!!

    Durante il suo governo

    l’Italia è travolta da guai di ogni genere:

    alluvioni da Nord a Sud, frane,

    disastri ferroviari, follie omicide,

    terremoti, gelate,

    siccità, perdita di raccolti.

    Va a trovare Putin, lo abbraccia, si dichiara suo caro amico

    e scoppia l’attacco terrorista nel teatro di Mosca.

    Fa approvare il ritorno dei Savoia in Italia

    e Vittorio Emanuele si rompe la schiena.

    Mette in atto la promessa di fare qualcosa

    per eliminare la disoccupazione del sud:

    si risveglia l’Etna e poi parte un terremoto.

    Storna i soldi del Sud al Nord

    e la terra trema a Bergamo, Brescia, Verona, ecc.

    A distanza di un anno dal suo insediamento

    va in rovina la principale industria meccanica italiana: la Fiat.

    Promette ad Agnelli di intervenire

    per risolvere i problemi della Fiat…

    …Agnelli muore!!!

  8. Grazia e Alp grazie per il Template*
    Alp Ho sempre sospettato che porta sfiga, non vedo l’ora di mandarlo via*

  9. poi succederà come la volta scorsa.. che tutti negavano di averlo votato…

    Buonanotte Patt 🙂

  10. Alidada anche a Messina diceva di appoggiare il suo Ragno “protetto”, si è visto come è andata :-). Baciotto*

Lascia un commento