Studio – L'orgasmo femminile, attivato e disattivato da interruttori in aree del cervello che controllano ansie e paure

Scienziati dell’Università di Groningen (Olanda), nelle fasi di studio per mappare la funzione del cervello durante l’orgasmo femminile, hanno scoperto che una zona del cervello interessata al controllo della paura e dell’ansia (l’amigdala), si disattiva nelle fasi culminanti dell’orgasmo femminile.
Gert Holstege, neuroscienziato, responsabile dello studio presentato al meeting della "European Society of Human Reproduction and Embryology", spiega la particolarità dell’esperimento:
"Le donne – adesso possiamo confermarlo -, esteriormente riescono a simulare abbastanza bene l’orgasmo, anche se all’interno del cervello non viene segnalata alcuna attività specifica, come evidenziato dalla nostra ricerca. Nello studio, insieme ai colleghi dell’Università, abbiamo monitorato con la scansione cerebrale, l’attività del cervello di 11 uomini e 13 donne con i rispettivi patners.
Per gli uomini, il dispositivo ha analizzato il comportamento del cervello nelle varie fasi dell’eccitazione a stimoli sessuali procurati dal patner, fino all’eiaculazione.
Per le donne, oltre alle normali fasi dell’eccitazione, la scansione cerebrare ha misurato l’attività del cervello in due distinte situazioni: quella culminanti in un vero orgasmo e quella di un orgasmo simulato.
Abbiamo riscontrato difficoltà nell’ottenere risultati certi dallo studio sugli uomini, perché la scansione cerebrale ha bisogno di un tempo minimo di due minuti per registrare tutte le fasi dell’attività. Purtroppo l’apice culminante dell’orgasmo degli uomini non supera quel tempo.
Per le donne, nessun problema, quando hanno simulato l’orgasmo, la corteccia, la parte del cervello che governa l’azione cosciente, era illuminata; diversamente non era attivata durante un vero orgasmo. I risultati più notevoli, sono stati visti nelle zona del cervello che controlla stati di paura e ansia: durante l’orgasmo femminile era completamente disattivato".
Per raggiungere un vero orgasmo – ha concluso Holstege -, dalle risultanze della nostra ricerca, le donne devono mettere da parte, ansie e paure.
Liberamente tradotto da FunReports

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

7 thoughts on “Studio – L'orgasmo femminile, attivato e disattivato da interruttori in aree del cervello che controllano ansie e paure

  1. cioè i ricercatori avevano tempi piu lunghi di queggli degli uomini o non c’era traccia di attività cerebrale?:-)

    ciau,patti

  2. Ciao carissimo amicone mio scusa se non passo per il commento ma devo camminare molto per combattere la mia glicemia trasformatasi in diabete un grande abbraccione :>) Luciano.

    🙂

    L’ESPLORATORE

  3. Troppo veloci per la scansione? la differenza tra uomini e donne è proprio questa. Dovranno inventare uno strumento più veloce anche per gli uomini.

    #Silver

  4. 11 uomini e 13 donne? Lo sa il B-17 che si fanno esperimenti sessuali con coppie gay? E gli scienziati lo sanno che rischiano la scomunica? 😀

Lascia un commento