Strategie militari – Le api, nuova arma americana per fiutare esplosivi e prevenire attentati

Ricercatori americani del "Los Alamos National Laboratory" in New Mexico, hanno annunciato di aver addestrato le api a tirar fuori la piccola ligula (o proboscide) che usano per succhiare il nettare, quando avvertono l’odore di esplosivi come la dinamite, il plastico C-4 e cariche esplosive artigianali usate in Iraq.
“Quando le api rilevano la presenza degli esplosivi, tirano fuori la loro ligula" – ha detto il ricercatore Tim Haarmann -, intervistato telefonicamente dalla Reuters.
"Non serve essere esperti del comportamento animale per capire quando l’ape addestrata, segnala la presenza di esplosivi, perché non esiste nessuna ambiguità e possibili errori nell’interpretare il segnale.
I risultati sono il frutto di 18 mesi di ricerca del "U.S. Energy Department’s Los Alamos", laboratorio per le armi nucleari.
Siamo molto eccitati per il successo della nostra ricerca, utile per la sicurezza e la difesa della Patria.
Inizialmente il team di ricercatori aveva provato a addestrare le vespe, ma i risultati migliori sono arrivati con le api, meglio predisposte a fiutare gli esplosivi. Ogni volta che riuscivano a individuare il tipo d’esplosivo, venivano compensate con l’acqua zuccherata.
In zone operative – prosegue Haarmann -, le api potrebbero essere trasportate manualmente in piccoli supporti creati per lo scopo (vedi foto) e fungere come metal-detectors, per fiutare esplosivi in aeroporti, ai posti di blocco, lungo i bordi delle strade, addosso a potenziali kamikaze. Studiata anche la possibilità di alloggiare i supporti con le api su robot usati dagli artificieri per disinnescare le bombe.
Equipaggiare i militari per la sicurezza con queste api per proteggere la loro vita, sarebbe un buon inizio per cominciare a applicare questa ricerca" – ha concluso Haarmann.
Liberamente tradotto da TodayReuters

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

13 thoughts on “Strategie militari – Le api, nuova arma americana per fiutare esplosivi e prevenire attentati

  1. Ciao amicone mio,questi poveri animali sono perseguitati,prima i famosi cani Doberman poi i Delfini e adesso le Api,io dico che gli esseri umani fanno fare la guerra prprio a tutti gli esseri viventi :>( un salutone e un buon giovedì :>) olive dolci.

    🙂

    L’ESPLORATORE

  2. Ma poi gli occhiali con le lenti da ingrandimento per vedere le ligule, vengono trasportati nel medesimo set o viaggiano a parte? ;DDD

  3. Ma invece di spendere soldi ancora x armi o x esperimenti militari non potrebbero spenderli x la ricerca contro le malattie?

  4. Mi giunge notizia che gli sciiti hanno reclutato VESPE KAMIKAZE!!!!

    Saluti dal controspionaggio!!!!

  5. ma..mr..president dice che l’unico con cui comunica veramente è il suo cane..sarà per quello?ciao patti..

  6. Ciao caro amico mio,sono venuto a controllare che nessuna delle api era saltata in aria con il controllare le zone minate :>) un salutone di una tranquilla serata olive dolci.

    🙂

    L’ESPLORATORE

  7. ciao patty! addirittura le api…questa propio non la sapevo.

    mi dispiace propio per quei poveri animali.

    sono passata velocemente a farti un salutino. ciao ciao =D

  8. dimmi che non è vero… per caire se tirano fuori la lingua devi avere una vista pazzesca!

    Buona serata caro Patti, un bacio 🙂

Lascia un commento