Spopola in rete il video di un fiume irlandese, aiuta gli insonni a dormire (video)

Sotto una passerella di legno sul fiume Bonet nella contea di Leitrim in Irlanda, una piccola cascata emette un rumore di fondo accompagnato dai suoni della natura circostanti. E’ la scena di un video andato virale su YouTube, da Belfast a Pechino sta aiutando milioni di persone che soffrono d’insonnia. Il filmato di otto ore è stato visto più di sei milioni di volte, ora è utilizzato come parte sperimentale della ricerca medica in diversi ospedali di Londra.

Il filmato è stato realizzato da Johnnie Lawson, ha girato 174 video nei pressi di fiumi e laghi in contee di Leitrim, Fermanagh e Sligo, cinque anni fa ha caricato il video del ponte di legno sul fiume Bonet nella contea di Leitrim, è rimasto sorpreso dal successo avuto in questi giorni. Ha detto:
«Ho iniziato a fare i video come un mezzo per portare la natura nella vita delle persone. Mi considero fortunato a vivere in collina in zone inesplorate e tranquille della contea di Leitrim.
Le persone che hanno difficoltà a dormire mi scrivono da tutto il mondo, dalla Corea del Nord, alla Repubblica Centrafricana, da Pechino e da tutto il Regno Unito, in molti mi ringraziano, in particolare per aver aumentato la lunghezza dei video a otto ore, così quando si svegliano nel cuore della notte, possono essere nuovamente cullati e continuare a dormire con il suono della natura. Ho gente che guarda i miei video anche dall’interno del Vaticano».
I commenti lasciati sotto i suoi video su YouTube, raccontano storie di persone che sono state aiutate:
«Io vivo nel bel mezzo di Manhattan, non sapevo nemmeno che esistesse tanta serenità», ha detto un residente di New York.
«Grazie per avermi aiutato per diciannove ore il giorno a rimanere concentrato su un paio di sessioni di ricerca e scrittura», ha aggiunto uno studente di Boston.
Il video ora è utilizzato in terapia medica, Dorothy Wade psicologa della salute, lavora presso l’University College Hospital di Londra, intervistata dalla BBC, ha detto:
«I pazienti in terapia intensiva soffrono di stress e delirio a causa di trattamenti invasivi e potenti farmaci ricevuti. Coloro che soffrono di reazioni di stress a lungo termine, hanno più probabilità di avere risultati psicologici negativi.
La sperimentazione condotta dai ricercatori dell’University College Hospital di Londra come parte della terapia fornisce ai pazienti computer tablet con diversi programmi con tecniche di rilassamento, tra questi abbiamo incluso il video di Johnnie Lawson».
Johnnie Lawson sta vivendo con soddisfazione la sua nuova fama, ha ricevuto una domanda scottante rimasta senza risposta:«Papa Francesco davvero è un tuo fan?».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento