Sorprendente ingegno degli Amish per vivere senza elettricità, automobili e televisione (video)

La tradizione Amish non permette l’elettricità, le automobili e la televisione. Rifuggono la cultura e i valori del moderno stile di vita ma non sono totalmente luddisti, in effetti, la comunità Amish ha sviluppato una cultura tecnologica tutta sua.
Donald Kraybill nel suo libro The Amish, ha scritto:
«La tecnologia nella mente Amish, in sé non è considerata peccaminosa o immorale, ma come un coltello che può tagliare il pane o uccidere qualcuno, gli strumenti possono essere utilizzati per aiutare o danneggiare, per costruire o abbattere la comunità.
Così, invece di rifiutare completamente tutte le tecnologie, i moderni Amish utilizzano solo quelle adatte alle loro esigenze.
Le diverse chiese Amish, con l’avanzamento delle principali innovazioni tecnologiche, dall’automobile, all’elettricità, al telefono, hanno fornito i loro metodi di adattamento. Ogni comunità ecclesiale ha votato le proprie regole e linee guida dettate dalla tradizione Amish:
– le auto sono generalmente vietate ma alcune chiese hanno fatto eccezioni autorizzando la guida per esigenze commerciali o di emergenza;
– non ci sono telefoni in casa, ma alcuni hanno costruito per la comunità le cabine telefoniche esterne. Altri permettono l’utilizzo di telefoni cellulari finché non sono portati all’interno della casa».

Chris Weber lavora con i giovani Amish, spiega:
«Il modo migliore per creare un’eccezione è farla dipendere da un’attività. Le regole Amish sono severe su ciò che è conservato in casa e ciò che è effettivamente proprietà di un individuo, anche se tra i più liberali c’è meno rigidità e più spazio di manovra.
Gli Amish vietano l’elettricità, soprattutto perché il collegamento alla rete attraverso i fili elettrici connette le loro case al mondo esterno. Così, invece di collegare, si affidano alla cosiddetta “elettricità Amish“, una combinazione di generatori diesel, batterie normali, batterie per auto, pannelli solari, pompe idrauliche e la pressione dell’aria compressa per il funzionamento degli elettrodomestici e della pompa dell’acqua.
I motori elettrici di trapani e altri piccoli macchinari sono sostituiti con motori pneumatici che sono attivati da compressori d’aria alimentati a gas. I generatori sono utilizzati per caricare le batterie per auto per alimentare le carrozzine (previsto dalla legge)».

Il computer Amish
Allen Hoover vive nella campagna della Pennsylvania, svolge lavori di modifica con aggiunta di nuove tecnologie a vecchi impianti dei suoi clienti Amish. Si è ingegnato per costruire un computer adatto per la comunità Amish, quando i programmi di videoscrittura dovevano essere sostituiti con i computer con la possibilità di essere collegati a internet.
Ha consultato i gruppi locali della chiesa Amish per scoprire le regole e quello che volevano. La richiesta più importante è stata per i fogli di calcolo per l’inventario, il monitoraggio e la creazione di ricevute. Ha collaborato con i programmatori di computer, per utilizzare il software open-source, per costruire il computer Amish, quello che lui chiama il “Word Processor Classic”. Da allora molti altri hanno creato computer simili.
Allen Hoover, come riportato dalla pubblicità in bianco e nero, ha detto:
«Il computer Amish è dieci volte più veloce e ha una memoria cento volte superiore ai processori della vecchia videoscrittura.
E’ un computer blindato, senza modem, nessun accesso telefonico o connessione a internet, senza programmi esterni, nessun suono, nessuna fotografia, nessun gioco o espedienti. Niente di speciale. Basta un cavallo da lavoro per il tuo business.
Aggiungere applicazioni di terze parti non è semplice, per compensare ho dovuto includere i driver per oltre seicento stampanti.
Lo schermo è molto piccolo, in modo che non evoca una televisione. Il programma è in grado di creare documenti Word (con controllo ortografico automatico, parola di riempimento automatico, e quaranta font), fogli di calcoli compatibili con Excel con la possibilità di disegnare immagini e schemi. Ho creato anche una serie di seminari di formazione».
Donald Kraybill in conclusione ha detto:
«La mancanza di connettività, all’incirca sei anni fa, è stata il fiore all’occhiello del Classic. Oggi, è quasi impossibile gestire un business senza essere online. Alcuni hanno ottenuto una deroga alla regola, nei luoghi di lavoro al posto di un computer Amish, possono utilizzare altri computer. Possono noleggiare computer per navigare su internet, rispondere alle e-mail, interagire con i clienti, eseguire ordini.
Nelle comunità più progressiste, l’accesso on-line è molto dibattuto, molti si preoccupano che la concessione porterà a un maggiore accesso ad altre parti della vita. Ogni comunità Amish, come con l’auto, il telefono e l’elettricità, ora deve decidere se accettare il web. La storia suggerisce la scelta di un compromesso.
Forse c’è qualcosa da imparare nell’approccio Amish alla tecnologia. Invece di abbracciare ciecamente tutto il nuovo, prendono un minuto per capire se ciò interferisce con il modo in cui vogliono vivere la loro vita. Invece di farsi dettare come fare le cose, le fanno funzionare per farle lavorare per loro».

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →