Solvay Hut, la spettacolare capanna sopra le nuvole sul Cervino (foto)

La Solvay Hut si trova sulla cresta nord-est del Cervino, vicino a Zermatt, nella Canton Vallese in Svizzera, a 4.003 metri, è il rifugio più alto di proprietà del Club Alpino Svizzero, il più grande club di alpinismo in Svizzera. Rifugi di montagna sono destinati a fornire cibo e riparo per alpinisti, scalatori ed escursionisti, Solvay Hut può essere utilizzato solo in caso di emergenza (clicca l’immagine per vedere altre foto).

Solvay Hut, clicca l'immagine per vedere altre foto
Il rifugio è stato costruito nel mese di agosto del 1915, tutto il materiale da costruzione è stato portato fino alla Capanna Hörnli a 3260 metri con l’aiuto degli animali, da lì è stata utilizzata una piccola funivia temporanea per trasportare il materiale fino al cantiere a 4.000 metri. Il rifugio fu costruito in soli cinque giorni. Ricostruito nel 1966, nel 1976 è stato dotato di un telefono di emergenza.
Il rifugio ben noto sull’Hörnli Ridge sul Cervino, prende il nome dal belga Ernest Solvay (1838-1922), l’ha donato come gratitudine per le indimenticabili ore trascorse in montagna, e dalla constatazione che ogni tanto improvvisi temporali, portano a tragedie.
Ernest Solvay prima di iniziare la sua “carriera” di alpinista pensionato, era un uomo d’affari, ha inventato il processo industriale per la produzione di carbonato di sodio, da cui è nata un’impresa a livello mondiale: in Italia è proprietaria di vari stabilimenti, tra cui quello di Rosignano Solvay destinato alla produzione di soda caustica, bicarbonato e carbonato di sodio e quello di Spinetta Marengo nel quale si producono polimeri fluorurati.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento