Scoperto trattamento rivoluzionario per individuare e distruggere le cellule tumorali

I ricercatori stanno sviluppando “pacchetti intelligentinanotech per individuare e distruggere le cellule tumorali in modo più efficiente e ridurre gli effetti collaterali.
I pacchetti intelligenti, forniti con farmaci chemioterapici, contengono molecole di acido folico, cercano e si legano alle cellule tumorali che strutturalmente hanno livelli di pH più bassi rispetto alle cellule sane. I pacchetti quindi rilasciano farmaci anti-cancro per uccidere le cellule specifiche senza danneggiare le cellule sane nelle vicinanze.
Il professor Colin Raston della Flinders University in Australia, co-autore nella ricerca pubblicata su Scientific Reports, condotta in collaborazione con il dott. Jingxin Mo della China’s Sun Yat-sen University e il professor Lee Yong Lim presso l’University of Western Australia, ha detto:
«L’innovativo nuovo sistema potrebbe rivoluzionare il trattamento del cancro, è il Santo Graal della medicina. Il modo in cui abbiamo progettato il trattamento è che si può utilizzare per qualsiasi numero di diverse cellule tumorali o combinazione di diverse cellule tumorali. E’ possibile caricare specifici “pacchetti” di farmaci che sappiamo, essere destinati per quei particolari tipi di cancro. I pacchetti misurano 100 nanometri di diametro, quasi 800 volte più sottili di un capello umano, è la dimensione ideale per colpire i tumori. Lungo le estremità del pacchetto ci sono molecole di acido folico che si legano alle cellule, quando colpiscono le cellule tumorali che hanno bassi livelli di pH, consegna al loro interno il farmaco anti-cancro.
Il problema con la terapia convenzionale è che la maggior parte del farmaco eliminato dal corpo finisce nelle acque di scarico, questo è un problema, ma se la terapia farmacologica è mirata, allora è necessaria solo una piccola quantità di farmaco, in questo modo c’è meno inquinamento e si eliminano tutti gli effetti collaterali. La ricerca fino ad ora ha riguardato il lavoro delle cellule, siamo quasi pronti per passare alla successiva fase di sviluppo».
Il cancro al polmone è il tumore più comune nel mondo, con più di 1,8 milioni di nuovi casi l’anno, nel 2012, il World Cancer Research Fund International ha registrato quasi 240.000 casi di cancro ovarico e più di 14 milioni di casi totali di cancro in tutto il mondo, questo numero è destinato ad aumentare a 24 milioni entro il 2035.

Precedente Ecco Triton il piccolo dispositivo che permette di respirare sott'acqua (video) Successivo Danimarca - Aperto WeFood il supermercato per la vendita di cibo scaduto (video)

Lascia un commento