Scoperto genere di formiche operaie che possono rimpicciolire o ingrandire il loro cervello

Il team di ricercatori della New York University School of Medicine e dell’Arizona State University ha scoperto che una particolare specie di formica è unica in quanto quelle operaie quando necessario possono aumentare e ridurre le dimensioni del loro cervello.
Il team di ricercatori nel loro studio pubblicato nella rivista Proceedings of the Royal Society B, descrivono la Harpegnathos saltator (comunemente chiamata formica saltatrice indiana), e ciò che hanno appreso sulla plasticità del loro cervello e delle loro ovaie.
I maschi e la regina nella maggior parte delle specie di formiche sono gli unici membri di una colonia in grado di riprodursi, quando una regina muore, la colonia generalmente segue l’esempio. I ricercatori in questo nuovo studio hanno scoperto che con le formiche saltatrici indiane, le cose sono molto diverse. Le formiche operaie possono entrare in competizione per il ruolo di regina, se la regina muore, quella che vince può diminuire la dimensione del suo cervello e aumentare le dimensioni delle ovaie, consentendogli di assumere i doveri di una regina.
I ricercatori nel loro studio hanno trascorso diversi anni osservando e dissezionando le formiche saltatrici indiane per saperne di più sul loro comportamento unico. Hanno scoperto che quando la regina di una colonia muore, molte delle operaie iniziano a competere per svolgere il suo lavoro.
Lo studio ha evidenziato che le competizioni consistevano principalmente nel colpire altre femmine con le loro antenne: ad un certo punto della competizione è raggiunto un consenso, tra i concorrenti è dichiarata la vincitrice, tuttavia non è ancora chiaro come arrivi la decisione.
È emerso in particolare che mentre si svolgeva la competizione tutte le femmine in gara per il lavoro di regina hanno continuato con i loro doveri di operaie. I ricercatori hanno usato il termine “gamergate” per descrivere la formica che sarebbe stata la regina.
Il team di ricercatori ha detto che la formica operaia una volta stabilita come una nuova regina, inizia il cambiamento: le sue ovaie diventano più grandi, permettendole di popolare la colonia; il suo cervello si restringe fino al 25%; termina di produrre veleno; modifica anche il suo comportamento, per esempio, nascondendosi agli intrusi invece di combattere.
I ricercatori per saperne di più sui cambiamenti del corpo, hanno rimosso alcune delle formiche operaie dalla loro colonia, permettendo loro di competere per il ruolo di nuova regina, quindi, una volta che è stata dichiarata una vincitrice e il suo corpo è cambiato, l’hanno rimessa nella colonia originale. Hanno scoperto che le altre formiche la tenevano ferma, impedendogli di fare qualsiasi cosa per un periodo di tempo. Il “gamergate” durante quel periodo tornò fisicamente a una formica operaia, un grado di plasticità mai visto prima in un insetto.

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →