Scienziati IBM hanno creato la più piccola mappa 3D del Pianeta Terra (video)

La mappa, prodotta su una piccola scheggia di polimero, misura solo 22 per 11 micron ed è composto da 500.000 pixel, ogni pixel ha una superficie di 20 nanometri quadrati, ed è stata creata in soli due minuti e mezzo. Per rendere l’idea, mille copie della mappa potrebbero  adattarsi all’interno di un singolo granello di sale

Esperti di nanotecnologie IBM hanno raggiunto un record da Guinness: creare la più piccola mappa 3D della Terra.
L’organizzazione Guinness World Record ha certificato l’opera realizzata dal gruppo di  scienziati IBM di Zurigo, in Svizzera, e Almaden, in California, inserendola nel  nuovo libro Guinness World Records 2012.
A differenza di molti altri partecipanti ai Guinness, gli scienziati non sono stati  motivati dal raggiungere i soliti quindici minuti di notorietà, piuttosto, hanno creato la loro piccola mappa per dimostrare un importante passo avanti nella miniaturizzazione di strutture complesse. Si aspettano che le loro tecniche possano aprire nuove prospettive per lo sviluppo di oggetti su scala nanometrica in una varietà di settori che comprendono l’elettronica, la medicina, le scienze della vita e l’opto-elettronica (un ramo dell’elettronica e della fotonica).

Come è stata realizzata l’idea?
Gli scienziati per creare il modello in miniatura, hanno utilizzato una punta acuminata di silicio – 100.000 volte più piccola di una matita appuntita. La tecnica d’incisione è molto simile a quella con gli scalpelli utilizzata nell’antico Egitto per incidere la pietra per creare disegni e geroglifici.
Dal momento che alcuni membri del team IBM sono alpinisti accaniti, hanno realizzato anche una replica in 3D del Cervino alto 25-nanometri.

, , , , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento