Scienziati hanno sfruttato la potenza di un fulmine per la ricarica di un Nokia Lumia 925 (video)

Nota: Questo esperimento è stato condotto sotto la supervisione di scienziati dell’Università di Southampton in un laboratorio ad alta tensione rigorosamente controllato, non deve in nessun caso essere tentato al di fuori di queste condizioni.

La ricarica wireless, in sé e per sé, è abbastanza interessante. Immaginate se si potesse caricare il cellulare utilizzando un fulmine! Nokia in collaborazione con l’Università di Southampton ha fatto proprio questo, e i risultati sono a dir poco geniali.
L’esperimento è in linea con la passione di Nokia per portare ai clienti i prodotti più innovativi sul mercato. E’ un concetto interessante sfruttare le centinaia di migliaia di volt di forza della natura più sorprendente del mondo.
Il fulmine per la maggior parte di noi può essere una forza della natura davvero terrificante, potente e maestosa. Gli scienziati di Nokia e l’Università di Southampton hanno unito le loro conoscenze per cercare di domare la bestia. Sono riusciti, primi al mondo a utilizzare un fulmine simulato per caricare un telefono cellulare Nokia.
Neil Palmer, uno scienziato presso l’Università di Southampton nel Regno Unito, ha partecipato al progetto che ha consentito anche l’accesso a uno dei più importanti laboratori di alta tensione del mondo per svolgere gli esperimenti con un Nokia Lumia 925, ha detto:
«Siamo stati entusiasti di questa sfida che ci ha lanciato Nokia. Facendo uso di una corrente alternata, determinata da un trasformatore, oltre 200.000 volt sono stati inviati attraverso un varco di 300 mm – generando calore e luce simile a quella di un fulmine. Il segnale poi è stato fatto entrare in un secondo trasformatore di controllo che ci ha permesso di caricare il cellulare».

Che cosa è successo dopo ha sorpreso anche gli scienziati. Neil Palmer, ha aggiunto:
«Siamo rimasti stupiti nel vedere che i circuiti del Nokia in qualche modo ha stabilizzato il segnale rumoroso, permettendo in pochi secondi la ricarica della batteria.
La scoperta dimostra che il dispositivo può essere caricato con una corrente che passa attraverso l’aria, ed è un enorme passo avanti verso la comprensione di un potere naturale come un fulmine per sfruttare la sua energia».
Chris Weber, Executive Vice President di Nokia responsabile delle vendite globali e marketing, ha detto:
«Questa è una prima assoluta per una società di telefonia mobile a provare questo tipo di tecnologia. Ovviamente non stiamo raccomandando alle persone di cercare di fare questo esperimento a casa, ma siamo sempre alla ricerca di spingere i confini della tecnologia e di trovare modi innovativi per migliorare le prestazioni dei nostri prodotti.
Come una delle prime aziende a introdurre la ricarica nei nostri prodotti wireless, crediamo che questo esperimento abbia il potenziale per far ripartire le nuove idee su come pagare in futuro i nostri cellulari.

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento