San Diego troppi senzatetto, nuove misure per combattere l’epidemia di epatite A

I funzionari sanitari di San Diego hanno attuato molte misure per combattere l’epidemia mortale di epatite A della città, tra cui il lavaggio delle strade con una soluzione di candeggina e la vaccinazione di oltre 19.000 persone. Sabato scorso per l’emergenza in una città, la quarta negli Stati Uniti con un numero elevato di persone senza fissa dimora, hanno aggiunto quattro nuovi bagni portatili controllati 24 ore il giorno e una postazione per il lavaggio delle mani. Le strutture saranno pulite almeno due volte il giorno e sorvegliate da un sistema di sicurezza a tempo pieno.
Jonathan Herrera, consigliere del sindaco per il coordinamento dei senzatetto, ha detto:
«L’installazione di più bagni pubblici è importante per fermare la diffusione dell’epatite A, questo è uno dei tanti passi che la città sta compiendo per assistere la Contea di San Diego nell’affrontare questa emergenza sanitaria».
Oltre ai quattro nuovi servizi igienici (ne esistono altri 16 in tutto il centro della città, visualizzati su questa mappa), è prevista l’installazione di più bagni pubblici in tutta la città.
Los Angeles Times riporta che l’epidemia del virus molto contagioso ha colpito centinaia di persone di età compresa tra i cinque e cinquantasette anni, dalla data dell’ultimo conteggio del 12 settembre 2017, sono stati segnalati 421 casi di epatite A con 292 ricoveri ospedalieri e 16 decessi. Il Dipartimento di Salute e Servizi Umani ha riferito che i più colpiti sono stati i senzatetto e tossicodipendenti».
Kevin Lee Faulconer sindaco di San Diego ha annunciato che nei prossimi mesi sarà discusso il piano per la costruzione di tre nuovi rifugi per i senzatetto, ogni struttura con 100 o più letti, docce, pasti e servizi di supporto per aiutare le persone nel passaggio dalla strada all’alloggio permanente“.
I funzionari sanitari hanno detto che il popolare ristorante “World Famous“, situato al 711 Pacific Beach Drive a San Diego, per precauzione è stato chiuso, hanno avvertito che i dipendenti, i clienti e gli altri ospiti che erano al ristorante in una delle seguenti date e orari potrebbero essere state esposte a contatto con l’epatite A:
28, 29 e 30 agosto dalle 15 alle 23;
3 e 4 settembre dalle 9 alle 18;
– 10 e 11 settembre dalle 15 alle 23.
L’epatite A è un’infezione epatica solitamente contratta da cibo contaminato, acqua o da stretto contatto con qualcun altro che ha il virus. I sintomi di solito richiedono alcune settimane per manifestarsi, possono includere stanchezza, nausea, urine scure e dolori articolari.
Gli operatori sanitari sollecitano il pubblico a farsi vaccinare per il virus, in particolare coloro che sono stati esposti e che non sono stati precedentemente immunizzati per l’epatite A.
Le vaccinazioni gratuite per l’epatite A sono disponibili presso la Biblioteca Centrale di San Diego il 19 settembre 2017 dalle 14.00 alle 17.00. Le vaccinazioni saranno somministrate anche sabato 16 settembre dalle 10.00 alle 14.00, presso il Centro di Sanità Pubblica Centrale, situato al 5055 Ruffin Road di San Diego.