Russare provoca lesioni neuromuscolari nelle vie aeree superiori

Le vibrazioni ricorrenti provocate dal russare possono causare lesioni neuromuscolari alle vie respiratorie superiori di persone che russano pesantemente. Ciò, a sua volta, può provocare disfunzione della deglutizione e rendere gli individui più vulnerabili per lo sviluppo della grave condizione di apnea ostruttiva del sonno.
I risultati dei ricercatori dell’Università di Umeå in Svezia sono stati pubblicati nelle riviste scientifiche Chest e Respiratory Research. La loro attuale ricerca è concentrata sui processi che stanno alla base dei danni da vibrazione e della guarigione delle vie aeree superiori. I dati generati aiuteranno a identificare le persone ad alto rischio di sviluppare l’apnea notturna e a trovare nuove strategie di trattamento.
Per Stål, responsabile della ricerca presso il Dipartimento di Biologia Medica Integrativa dell’Università di Umeå, ha detto:
«Il costante russare oltre agli effetti fastidiosi, può essere un rischio rilevante per la salute. Tuttavia, abbiamo indicazioni per orientare la nostra ricerca anche su misure preventive, a lungo termine, migliorerà la guarigione dei tessuti danneggiati dal russare».

Lesioni neuromuscolari nelle vie respiratorie superiori
I ricercatori di Umeå hanno dimostrato che i russatori e i pazienti con apnea notturna hanno lesioni neuromuscolari nelle vie respiratorie superiori. Le lesioni possono essere viste sia a livello strutturale sia a livello molecolare.
E’ stata osservata anche una correlazione tra il russare e la disfunzione della deglutizione, e una relazione tra danno delle fibre nervose e apnea ostruttiva del sonno. L’apnea notturna è caratterizzata da un crollo ripetuto del tratto respiratorio superiore, porta all’arresto respiratorio durante il sonno, aumenta il rischio di malattie cardiovascolari.
Gli studi hanno dimostrato che le persone che costantemente russano pesantemente e hanno l’apnea notturna, nel palato molle hanno evidenziato una perdita di fibre nervose e massa muscolare. Inoltre, i tentativi dell’organismo di guarire i tessuti danneggiati sono stati ostacolati, provocando una struttura muscolare anomala.
Un’altra scoperta interessante è stata che le fibre muscolari del palato molle mancavano o avevano un’organizzazione problematica di alcune proteine strutturali, nello specifico stabilizzano gli organismi delle cellule muscolari e supportano le strutture cellulari legate alla produzione di energia e alla contrazione delle fibre muscolari.

Ricorrenti vibrazioni del russare impediscono una corretta guarigione
I ricercatori hanno anche scoperto che nelle cellule muscolari era presente un neurotrasmettitore normalmente associato alla guarigione e alla rigenerazione dei neuroni.
La scoperta suggerisce che il corpo sta cercando di guarire le ferite, ma le vibrazioni ricorrenti del russare impediscono una corretta guarigione. E’ una situazione in cui il russare provoca danni e allo stesso tempo ostacola la guarigione delle lesioni, che può portare alla disfunzione della deglutizione e apnea del sonno.
Farhan Shah uno del team di ricercatori ha detto:
«I risultati attuali ci hanno dato un quadro più chiaro degli effetti delle vibrazioni e del russare, a loro volta aumentano le possibilità di trovare modi per prevenire i danni e migliorare i processi di guarigione del corpo».
Il gruppo di ricerca per valutare i danni, sperimentalmente ha iniziato a coltivare i muscoli e le cellule nervose presso il laboratorio di biologia muscolare. Le cellule coltivate saranno esposte a vibrazioni e alla desaturazione dell’ossigeno, poi, saranno trattate con sostanze in precedenza note per il loro ruolo nella riparazione e rigenerazione.
I ricercatori sperano che gli esperimenti generino dati estesi che possano contribuire a nuove strategie di trattamento dei danni da vibrazioni.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →