Robb Kulin candidato astronauta della Nasa si dimette, è il primo a farlo negli ultimi 50 anni

Lunedì 28 agosto 2018 i funzionari della Nasa hanno confermato che Robb Kulin è diventato il primo candidato astronauta a dimettersi dall’agenzia spaziale prima di completare la sua formazione di base, non accadeva da 50 anni. L’agenzia spaziale ha detto che l’aspirante astronauta stava lasciando per “motivi personali”.
Robb Kulin, originario dell’Alaska, è uno tra i 12 candidati selezionati per il NASA 2017 Class. Ha superato altri 18.300 candidati – un record per l’agenzia. La NASA ha detto che non sarà sostituito, la Classe 2017 resterà con 11 componenti.
Le dimissioni di Robb Kulin saranno effettive il 31 agosto 2018, poco più di un anno dopo il suo ingresso nell’addestramento biennale degli astronauti presso il Centro Spaziale di Houston.
Robb Kulin è il primo candidato astronauta a dimettersi prima di qualificarsi per il volo spaziale, non accadeva dal 1968, in quell’anno due astronauti, Bryan O’Leary e John Llewellyn, rispettivamente si dimisero per “mancanza di prospettive per i voli spaziali” e per “non aver fatto progressi nel pilotare i jet”.
Il candidato astronauta Robb Kulin prima di entrare nella NASA 2017 Class, ha lavorato come supervisore per l’affidabilità del volo in SpaceX, principalmente sul razzo Falcon 9. Laureato in Ingegneria Meccanica presso l’Università di Denver ha inoltre conseguito un Master in Scienze dei Materiali e un dottorato in Ingegneria presso l’Università di San Diego, California.
Ha esperienza di lavoro come perforatore di ghiaccio sullo strato dell’Antartide Occidentale e sui ghiacciai di Taylor in Antartide e come pescatore commerciale nella sua città natale di Anchorage in Alaska. E’ anche un pilota privato.
Robb Kulin in una precedente intervista ha detto di voler vedere l’umanità diventare una specie interplanetaria. Ha parlato di atterraggio e, infine, di colonizzazione di Marte, ha spiegato:
«C’è molto da imparare anche sul nostro pianeta qui sulla Terra, andando a esplorare altri luoghi. In realtà penso che per l’esplorazione umana Marte sarà il prossimo viaggio più incredibile».

Formazione degli astronauti
Il corpo degli astronauti della NASA ha più di 40 membri attivi guidati da Patrick Forrester. L’inclusione nel programma non garantisce che un candidato sarà un astronauta e inviato nello spazio. I candidati per essere un astronauta della NASA devono completare con successo il programma di allenamento di base. Gli aspiranti per laurearsi astronauti devono superare l’addestramento dei sistemi della Staziona Spaziale Internazionale, l’addestramento delle abilità di attività extraveicolare, l’addestramento delle abilità di robotica, l’addestramento della lingua russa e l’addestramento al volo degli aerei.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →