Rivoluzionaria nuova tecnologia per produrre indumenti che si puliscono al sole

Dimenticate tutte le lavatrici intelligenti che avete visto durante l’annuale Consumer Electronics Show (la fiera dell’elettronica di consumo negli Stati Uniti), perché c’è un nuovo interessante sviluppo che potrebbe permettere di pulire i vestiti utilizzando una tecnologia uscita da un film di fantascienza. La nuova tecnica prevede di esporre i panni sporchi fuori al sole in modo che l’energia solare possa catalizzare una reazione chimica per eliminare le macchie come quelle del ketchup sulla maglietta.
Lo studio pubblicato su Advanced Materials Interfaces, prevede un nuovo tipo di tessuto ispirato da elevata porosità, assorbenza, bagnabilità, e l’ordinamento gerarchico su scala micrometrica e nanometrica di tessuti di cotone, sviluppato con un leggero strato di nanostrutture metalliche attive di rame e argento su substrati di tessuto di cotone.
I ricercatori del Royal Melbourne Institute of Technology presso l’Università di Melbourne grazie alla tecnologia possono pulire le macchie entro sei minuti, anche se le macchie più persistenti come la salsa di pomodoro e vino rosso non possono essere eliminate immediatamente.

struttura indumento nanostruttura
La luce solare quando colpisce la nanostruttura metallica, rilascia elettroni ad alta energia che possono abbattere le molecole organiche di sporco. L’immagine mostra un primo piano del tessuto, le nanoparticelle sono invisibili a occhio nudo, l’immagine è stata ingrandita 200 volte.
Rajesh Ramanathan del gruppo di ricerca del Royal Melbourne Institute of Technology ha affermato:
«Il vantaggio è che i tessuti hanno già una struttura 3D, in grado di assorbire la luce, a sua volta accelera il processo di degradazione della materia organica. C’è ancora del lavoro da fare prima di poter iniziare a gettare le nostre lavatrici, ma questo studio stabilisce una solida base per il futuro sviluppo di tessuti completamente autopulenti».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento