Rivelato il trucco della levitazione degli artisti di strada (video)

Se hai avuto l’opportunità di viaggiare in tutto il mondo, probabilmente hai avuto l’occasione di incontrare gli artisti di strada impegnati nel numero della levitazione. L’illusione dell’uomo “galleggiante” di solito è configurata con una o due persone, in entrambi i casi, è realizzata per assomigliare al modello che galleggiando a mezz’aria, sostiene tutto il suo peso corporeo con la forza della mano appoggiata al sostegno.
Nella versione con un singolo artista, il “mistico” seduto di solito “galleggia” sopra un tappeto o un piccolo giardino mentre si sostiene con la mano appoggiata sulla parte superiore di un bastone, dando allo spettatore la dimostrazione della sua forza nel fare questo numero per ore e ore.
Gli Yogi indiani affermano di aver acquisito i poteri per poter “lievitare”, in realtà, semplicemente riescono a ingannare gli ignari passanti utilizzando fondamentali principi di progettazione e un po’ di fisica.

In breve, l’illusione dell’uomo “galleggiante” avviene tramite la posizione strategica di barre di acciaio, anche se gli artisti sembrano sfidare le leggi della fisica, la struttura è notevolmente stabile e contiene solo tre parti; 1) il sedile, 2) il bastone 3) la base . Naturalmente, c’è sempre un tappeto o un giardino per coprire la base, mentre l’artista di strada utilizza maniche lunghe e abiti larghi per rendere il bastone parzialmente visibile.
L’illusione dell’uomo “galleggiante”  talvolta è presentata con due artisti di strada: il primo seduto a terra mentre sostiene un bastone,  con l’altro che “galleggia” sopra appoggiato allo stesso bastone.
Il numero è sorprendente, anche in questo caso, la soluzione è semplice, molto simile alla versione con un uomo. Non ci sono poteri segreti della mente, solo un po’ di fisica.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →