Ricerca finlandese, dieta a base di formaggio probiotico migliora la risposta immunitaria degli anziani

Eating cheese every day benefits immune system of elderly


Scientists in Finland have discovered that cheese can help preserve and enhance the of the elderly by acting as a carrier for probiotic bacteria.
According the research (author, Dr Ibrahim), published in FEMS Immunology & Medical Microbiology,  daily consumption of probiotic cheese helps to tackle age-related changes in the immune system.
Dr Ibrahim’s team believe that the daily intake of probiotic cheese can tackle the age-related deterioration of the immune system known as immunosenescene. This deterioration means the body is unable to kill tumour cells and reduces the immune response to vaccinations and infections. Infectious diseases, chronic inflammation disorders and cancer are hallmarks of Immunosenescene.
To tackle immunosenescene the team targeted the gastrointestinal tract, which is the main entry for bacteria cells into the body through food and drink and is also the site where 70% of vital immunoglobulin cells are created.
The team asked volunteers aged between 72 and 103, all of which lived in the same care home, to eat one slice of either placebo or probiotic Gouda cheese with their breakfast for four weeks. Blood tests where then carried out to discover the effect of probiotic bacteria contained within the cheese on the immune system.
The results revealed a clear enhancement of natural and acquired immunity through the activation of NK blood cells and an increase in phagocytic activity.
_______________
Italian version
Ricerca finlandese, dieta a base di formaggio probiotico migliora la risposta immunitaria degli anziani

Scienziati finlandesi hanno scoperto che il formaggio può aiutare a conservare e valorizzare il sistema immunitario degli anziani, agendo come vettore per i batteri probiotici. La ricerca, pubblicata sulla rivista FEMS Immunologia e Microbiologia Medica, rivela che il consumo quotidiano di formaggio probiotico aiuta ad affrontare i cambiamenti nel sistema immunitario legati all’età.
Il dottor Ibrahim Fandi, autore dello studio insieme alla sua équipe presso l’Università di Turku in Finlandia, ha rilevato che l’assunzione giornaliera di formaggio probiotico è in grado di affrontare il deterioramento del sistema immunitario legato all’età, noto come immunosenescenza: in questa condizione medica l’organismo non è in grado di uccidere le cellule tumorali e riduce la risposta immunitaria alle vaccinazioni e alle infezioni.
Le malattie infettive, i disordini cronici d’infiammazione ed il cancro sono le caratteristiche dell’immunosenescenza. I ricercatori per studiarla al meglio, hanno concentrato le attenzioni sul tratto gastrointestinale, che è l’ingresso principale delle cellule dei batteri  nel corpo, attraverso il cibo e le bevande. Il tratto intestinale è anche la sede dove si crea il 70% delle cellule vitali dell’immunoglobulina.
L’equipe del dottor Ibrahim Fandi, ha chiesto ai volontari, età compresa tra i  72 e 103 anni (tutti ospiti nella stessa casa di cura), di mangiare a colazione per quattro settimane, una fetta di formaggio probiotico Gouda.
I successivi esami del sangue per scoprire nel sistema immunitario l’effetto dei batteri probiotici contenuti all’interno del formaggio, hanno rivelato negli anziani sottoposti al test, un netto potenziamento dell’immunità naturale, acquisita attraverso l’attivazione dei globuli NK del sangue e un aumento dell’attività fagocitaria.
Il dottor  Ibrahim Fandi, in conclusione ha detto:
“Lo scopo del nostro studio era di verificare se i batteri probiotici specifici del formaggio avessero effetti di potenziamento dell’immunità in individui anziani. Abbiamo dimostrato che una regolare somministrazione di formaggio probiotico può contribuire a migliorare la loro risposta immunitaria".

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →