Tutto quello che c’è da sapere su Pokémon Go (video)

Di che cosa si tratta?
Pokémon Go è un nuovo gioco di realtà aumentata per iOS e Android è stato rilasciato la scorsa settimana. I Pokémon per coloro che potrebbero aver dimenticato sono una serie di cartoni animati resi popolari intorno agli anni ’90 dalla Nintendo con il suo Game Boy la piccola console che ha rappresentato una rivoluzione nel mondo dei videogiochi quando è uscita in Giappone nel 1989. Gli utenti in Pokémon Go, hanno il compito di trovare e catturare il maggior numero possibile di Pokémon.

Come funziona?
Pokémon Go utilizzando il GPS del cellulare localizza la tua attuale posizione, camminando ti fa cercare i Pokémon nella vita reale. Appena appare un Pokémon, l’utente tocca lo schermo per catturarlo, sul cellulare un pop-up mostra l’ambiente circostante creando l’illusione che un Pokémon è, diciamo, nel nostro appartamento, o al bar dietro l’angolo.
Il gioco cerca di indirizzare gli utenti verso luoghi di riferimento, per esempio l’Empire State Building di New York, in modo che le persone possano scoprire luoghi interessanti nelle loro città. Naturalmente, il gioco per catturare il Pokémon è un po’ più complicato della semplice descrizione accennata.

Perché la gente è così ossessionata?
Ci sono diversi motivi per cui la maggior parte dei tuoi amici durante il fine settimana sprofonda nei loro cellulari. Pokémon Go per iniziare è il primo grande gioco di realtà aumentata per iOS, a differenza della realtà virtuale (in inglese virtual reality, abbreviato VR, è il termine utilizzato per indicare una realtà simulata) che costringe gli utenti a indossare un paio di occhiali in un mondo virtuale, la realtà aumentata fonde ciò che sta accadendo sullo schermo con l’ambiente circostante del mondo reale. Così, invece di cercare i Pokémon in un panorama digitale, la ricerca può svolgersi nel nostro ufficio, la cantina o in casa di un amico.
Tra i commenti entusiasti si legge: “La persona che ha inventato questo videogioco, che porta i bambini fuori di casa, è un genio e merita una medaglia”.
E’ bello per i Millennials (i ragazzi che oggi hanno tra i 20 e i 34 anni, per intenderci i nati fra la metà degli anni ’80 e il 2000), cresciuti con i Pokémon, poter tornare indietro con la memoria e giocare con Pokémon Go.

E’ vero che Pokémon Go è iniziato come scherzo?
Più o meno. Google nel 2014 come scherzo per il Pesce d’Aprile in un video aveva annunciato l’intenzione di cercare una nuova figura professionale, il Pokemon Master. Per essere assunti i candidati dovevano catturare più Pokemon possibili entro il 2 di aprile. Il video è stato poi pubblicato su YouTube è stato visto più di 18 milioni di volte. Tra i commenti molti desideravano che il finto gioco fosse trasformato in realtà. Niantic, una società di sviluppo software di realtà aumentata dopo due anni con Pokémon Go ha dato esattamente ai fan quello che volevano.

Pokémon Go sta diventando un grande affare?
In questo momento Pokémon Go su iTunes e Google Play è il gioco gratis più scaricato. E’ sulla buona strada di superare Twitter nel numero di utenti attivi giornalieri su Android.
Nintendo deve essere felice, dalla scorsa settimana Pokémon Go ha aggiunto 9 miliardi di dollari al suo valore di mercato, il prezzo delle azioni è salito.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento