Quando iniziai a pra…

Quando iniziai a praticarlo non riuscivo a stare in equilibrio con la chitarra, provavo e rovinosamente mi “piegavo” e rotolavo a terra. Testardamente ho continuato, anche perchè ho avuto il sostegno del mio maestro Taoista che mi ha sempre seguito, spronato e istruito nella pratica tantra-yoga. Così, giorno dopo giorno, provavo e riprovavo con la chitarra, e la prima volta che sono riuscito a rimanere in equilibrio per 60 secondi nella posizione Tantra, ho toccato con un dito la cima dell’Himalaya, senza bisogno di scalarla, tanto era la mia felicità. Da quella prima “performance”, è stato un continuo “escalation”. Ogni giorno un significativo miglioramento: dai 60 secondi della prima volta, in 2 mesi, sono riuscito, senza fatica, a raggiungere i 60 minuti, rimanendo in perfetto equilibrio con la chitarra nella posizione Tantra. Devo dire che questa concentrazione “prolungata” nella posizione Tantra, mi ha aiutato moltissimo a diventare “Sting il cantante” e anche l’unico uomo sulla terra ad avere rapporti sessuali prolungati della durata di 8 ore. Volete emularmi anche senza chitarra? allora iniziate ad esercitarvi con l’aiuto di un maestro Taoista e quando anche per voi questa posizione Tantra avrà la durata di 60 minuti, fare sesso per 8 ore di fila, sarà un gioco da ragazzi.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

30 thoughts on “Quando iniziai a pra…

  1. … ho letto il Tantra … mooooolto “pensiero” e poca “azione” … sfido io che Sting raggiunga le 8 ore: di “gioco effettivo”, saranno 15 minuti!

  2. si vabbe’ pero’ io avevo pure leto che nelle otto ore erano compresi uno spuntino qua e la, un sonnellino e qualche pisciata…allora pur’io so tantrico!

  3. Patt..avevo letto qualcosa su Sting e sul Tantra ma tu colmi le mie “lagune” , capperi! Mi stavo ponendo la stessa domanda precedente mentre leggevo: nelle 8 ore fosse compresa una passeggiata, una doccia, una fumata di sigaretta ect?

  4. In onore del tema ti ho trovato questa qui..aiuterebbero Sting a ritrovare il giusto equilibrio! 😀

  5. Marzia, vedo che le signorine “Iperingrifate” non sono tanto entusiaste di sottoporsi alle “serenate” di Sting 🙂 un baciotto*

  6. Insomma, bisogna prendersi le ferie per farlo!!! Adesso provo la posizione yoga, tanto splinder non mi fa postare quindi posso annodarmi…un bacio sconsolato Patt.
    m.

  7. ghghghhggh che divertente questo post…complimenti allora!!! ah luckyluc mi ha detto che ti potevo chiedere come si mette la musica sul blog…….tu lo sai??????? grazie in anticipo…un bacio

  8. Hmmmmmmmmmmmmmm…. Tantra è una cosa seria,mon dieu!!!!… Parlarne a vanvera, come fanno certi mass media quando si riferiscono a Sting, beh… mi lascia di sasso!!!!

  9. non potevo non passare a salutarti…un abbraccio grande… Patt, oggi è il compleanno di Lino/alp. 🙂

  10. Ciao Patt, hai ragione, oggi è stata una bellissima giornata. Speriamo che il tempo non cambi :)))
    Baciotto e buona serata.

  11. Otto ore?! Macchè tantra! E’ una maratona! PS: ma otto ore in una settimana non sono già tante? 🙁

  12. Sai Patt, la cosa che mi preoccupa di più non è la “maratona” di otto ore ma quell’esercizio preliminare per almeno 60 minuti di cui al primo link: stare a gambe incrociate tutto quel tempo!! :-))

  13. Funziona tutto benissimso stasera..mi agito per nulla….in quanto a Sting..bah..un po’ gasato direi..^^

  14. Penso che qualunque donna al mondo sentirebbe, dopo, la parte inferiore del corpo come legno da burattino. Troppo anche per noi 🙂 Ellie

  15. OT Scusa Patt, ma non riesco a vedere il video berlusconi_junker che hai messo sulla destra, vedo solo il lettore real grigio e verde (l’audio però c’è). E’ un problema di impostazione mia?

  16. ciaoooooooooooooooooooooo come va????
    garzie per avermi detto come si mette la musica ciaooooooooooooooooooooooooooooooooo
    p.s sei prorpio una persona disponibile
    ricordati che se mi serve qualcosa mi azzardero’ a venire da te

Lascia un commento