Pubblicità autogestita

Famiglia Cristiana nudo

Una pubblicità con un sedere femminile ‘appannato’ dentro una doccia
E su Virtualblog arriva il nudo di donna
Il responsabile di questo Blog all’Adnkronos: ”La pubblicazione frutto di una decisione consapevole”

Il ‘tabù’ e’ infranto: il ‘nudo’ approda anche su ‘Virtualblog’. In modo velato, anzi ‘appannato’ visto che in realtà si tratta di una pubblicità, nella quale appare un sedere femminile sotto la doccia ma visto dietro il vetro, sfocato dall’effetto condensa provocato dal vapore e dalle goccioline d’acqua. Più esplicito, semmai, è lo slogan pubblicitario adottato dalla ditta di aspiratori Vortice che ‘suona’ come un invito esplicito: ”Se vuoi vedere chiaro, visualizza questo Blog con l’impostazione video appropriata, puoi vedere bene anche se utilizzi Firefox, se non visualizzi bene, chiama il tecnico del monitor”…

E ora ‘Virtualblog’ rischia di entrare nuovamente nel vortice delle polemiche. Già un caso analogo era infatti accaduto nel maggio del 2003 quando alcuni Bloggers sollevarono un polverone di proteste per un post castigato sui costumi da bagno.

Per evitare che la situazione si ripeta, il sottoscritto ha spiegato all’Adnkronos: ”Non bisogna vedere quello che non c’è, il post pubblicato non è frutto di una ‘svista’ nel controllo delle immagini pubblicitarie, ma di una decisione consapevole: Virtualblog continua a rifiutare pubblicità che può apparire distonica rispetto alla sua linea editoriale. Questa che è passata è solo per rompere un tabù e sbirciare all’interno della casa di una famiglia cristiana e vedere l’effetto che fa”.

Update – "Famiglia Cristiana", dopo il nudo arrivano le scuse ai lettori
Dopo le polemiche suscitate dalla comparsa di una pubblicità con un nudo femminile, il direttore del settimanale, scrive ai lettori: "Cari lettori, nessuna inversione di rotta". La missiva di don Antonio Sciortino dedicata a quanti si sono sentiti offesi dalla scelta di esibire un nudo femminile, precisa che la testata continua a rispettare il pudore, la castità, la donna e il suo corpo "che non va mercificato". L’impegno che il direttore di Famiglia Cristiana assume è quindi quello di esercitare "maggiore attenzione, in futuro, anche nella scelta dei contenuti pubblicitari".

Per me le migliori scuse sono quelle di devolvere il ricavato della pubblicità a chi non ha nulla, neanche i soldi  per comprare "Famiglia Cristiana".

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

21 thoughts on “Pubblicità autogestita

  1. ma invece di mettere culi nudi non potrebbero fare qualcosa di concreto per le coppie divorziate (che non possono meanche avvicinarsi ad un altare), o rivedere un pò le loro politiche sui gay?

    i preti cento ne pensano (in male) e zero ne fanno (in bene)

  2. se famiglia cristiana si è aperta ai sederi femminili in bella mostra, magari un giorno ci sarà speranza per i pacs 🙂

  3. orpo… l’emozione mi ha fatto cliccare prima di averti lasciato il mio solito bacio speciale per te…

  4. Per i soldi si infrangono anche i tabù di Famiglia Cristiana. Chissà che ne penseranno i lettori? Sarei proprio MOLTO curiosa di saperlo…

    Il sedere sarà anche bello, ma la scritta della pubblicità è proprio orrenda, secondo me. Se fossi una lettrice di Fam Cris, mi scandalizzerei proprio tanto: “…fatti installare l’aspiratore Vortice che fa per te…” puah!:)))

    Baciotto*

  5. Grazie Patti…mi ci voleva proprio!!!Ma non esiste più quel fantastico programma di una volta “mi manda lubrano” che smascherava tutte le malefatte???Per quanto riguarda di qua….ma ce rendemo conto???e certo che i tabu tocca scovarli per forza…e quante ce ne sarebbero di più serie a cui pensare!!! FAMME STA ZITTA VA!!!!!!

    Un abbraccio forte forte

  6. ce l’hai con sto culo di famiglia cristiana:)

    P.S. ho visto il tuo bel commento sul mio blog. non l’ha fagocitato splinder. l’hai solo fatto nel post sotto! grazie per i complimenti. deb

  7. però nessuno potrebbe negare quanto sia “cristianamente” sexy… bacissimo, g*

    o.t. vedi anche tu i caratteri rimpiccioliti?

  8. Ciao, Patt, torno dopo lunga assenza dal tuo blog e da tutti gli altri e ritrovo, come sempre, il piacere di leggere i tuoi post, sempre deliziosi. Un abbraccio e buon finesettimana.

Lascia un commento