Juventus-Roma, a proposito di sudditanza psicologica, perché accontentarsi di essere felici e perdenti?

E’ inutile giocare contro la Juventus è troppo forte (scansatevi!). E’ questo il morbo che a tutti i livelli quelli della gran cassa mediatica “asservita”, da alcuni mesi cerca di inculcare nella testa dei tifosi e soprattutto alle squadre che devono affrontare la Juventus.
La Roma non è asservita, a Torino dimostrerà di essere più forte della Juventus, una squadra che a livello europeo (dove non è di casa l’asservitismo), ha già dimostrato il suo reale valore.
Buon Anno a tutti i romanisti. Forza Roma!

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

2 thoughts on “Juventus-Roma, a proposito di sudditanza psicologica, perché accontentarsi di essere felici e perdenti?

  1. Sudditanza psicologica è riferito alle squadre “zerbine” che si piegano alle Zebre! La Roma ha fatto la partita, la Juve ha vinto per alcuni episodi favorevoli. La stagione è lunga, ci saranno altre occasioni per dare un giudizio complessivo sul reale valore delle due squadre! 🙂

Lascia un commento