Pontida 19 giugno 2011 – L'urlo di Bossi, echeggia nella valle: basta sberle (vignetta)

Bossi, sotto schiaffo, parla dal palco …

Pontida 19 giugno 2011 Bossi

Le recenti sberle (amministrative e referendum), hanno traumatizzato il Bossi. Eccolo, dai pratoni di Pontida,  alza lo sguardo al cielo e chiede:
"Come mai non c'é il ministero del Lavoro a Milano?". La risposta, una sberla!
Il Bossi, sempre più traumatizzato, continua nel suo vaneggiamento:
"La Lombardia é dove si lavora di più" (una breve pausa, una sberla per ricaricarlo, il Bossi, ora, non a caso, si mette a correre lungo le gimcane del pratone di Pontida … per dire):
"Chiederemo altri tre ministeri a Monza. A Monza ci saranno tre ministeri …".
Monza, ora è tutto chiaro! Le sberle a questo punto sono inarrestabili. Bossi, in un lampo di lucidità, per prendere altre sberle, urla:
"A Monza ci saranno tre ministeri. Non prendetemi a sberle, vi dico anche i nomi: Calderoli, Bossi e Tremonti".

Roberto Maroni, ministro dell'Interno esponente di punta della Lega (aspira a fare il delfino, vuole scalzare il trota per diventare il numero due e futuro numero 1), con una punta d'invidia, commenta le sberle:
"Noi siamo fatti così, decidiamo all’ultimo momento chi deve prendere le sberle, perché non abbiamo un cerimoniale così rigido che si definisce tre giorni prima".

Roberto Calderoli, tra una sberla e l'altra, scruta il Bossi e commenta:
"Bossi, non vacilla, evviva! Mi attiverò personalmente, per continuare a dargli le sberle".
Bossi, dopo tante sberle, ora è proprio groggy, senza voce, ha mostrato il "pollice verso" a chi dai pratoni di Pontida, gli chiedeva: "Dopo tutte queste sberle, come andrà a finire?".

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

3 thoughts on “Pontida 19 giugno 2011 – L'urlo di Bossi, echeggia nella valle: basta sberle (vignetta)

  1. ma qualche leghista ,che era al raduno…….puo dirmi se a capito una parola del loro capo bossi e ora di finirla, i politici non capiscono che una buona parte d'italia è stufa ,loro tutti i privileggi ,compresi i leghisti che da roma ladrona si prendono tutto ,poi vanno a pontida sparano quattro cavolate,ed i caproni padani,urlano bossi ,bossi ……………svegliatevi.

  2. Caro Sig.Berlusconi è ora di ritirarsi,continui a sognare il Quirinale ma lo faccia da una delle sue tante residenze private ,è veramente vergognoso  vedere l'italia ridotta così male non è possibile,ci ridono tutti dietro , quando si parla del governo italiano se ne parla per i bunga-bunga,per i problemi giudiziari tra laltro personali del Presidente del Consiglio,adesso ci mancano solo i ricatti volgari del sig.Bossi che tra laltro offende l'intelligenza dei Padani

  3. Ma cosa volete commentare,Bossi andava fermato 28 anni fa! ora è troppo tardi,ci voleva poco a capire che è un furbacchione con i fessi, lui ha sempre detto che è entrato in politica per assicurarsi la pensione e altri privilegi a vita, come mai va sempre a farsi curare in Svizzera? in Padania non ci sono secondo la Lega i migliori ospedali? si come il san Raffaele!

Lascia un commento