Piazza Montecitorio: Il Ministro padano Castelli, salta e grida slogan contro l'Italia: Chi non salta, chi non salta italiano è

Ho chiesto di ascoltare un cd che aveva nel suo borsone, tra le cianfrusaglie: il ragazzo di colore, un vu cumprà, l’ha preso e l’ha inserito nel lettore. Ho scelto proprio quel CD perché in Piazza Montecitorio un gruppo di giovani leghisti stava urlando slogan contro l’Italia, contro Roma ladrona, tutto con l’intento di richiamare l’attenzione di qualcuno del Palazzo governativo, probabilmente un loro amico, che tardava a uscire.
Intuendo chi fosse il loro amico buffone, anche io, per accoglierlo nel migliore dei modi, avevo fatto inserire dal vu cumprà il CD nel lettore a batteria, beandomi nell’ascoltare le prime note della canzone: "Lasciatemi cantare con la chitarra in mano. Lasciatemi cantare. Sono un italiano!", note, intonate da un Toto Cotugno "sempre verde", buono per l’occasione, che cantando a "tutto volume", aveva di fatto, coperto gli urli farneticanti dei giovani leghisti.
Quando ho visto uscire il buffone, ho sollecitato il vu cumprà a alzare il volume del lettore CD, mentre la canzone del "sempre verde" Toto Cotugno, continuava a andare avanti facendo riecheggiare nella Piazza il primo ritornello:
"Lasciatemi cantare con la chitarra in mano.
Lasciatemi cantare una canzone piano piano.
Lasciatemi cantare perche’ ne sono fiero.
Sono un italiano…un italiano vero!
Il volume era al massimo e io a squarciagola, accompagnavo il "sempre verde" Toto Cotugno nella sua "performance"; è stato proprio in questo frangente che il buffone, reclamato a gran voce dai giovani leghisti, usciva fuori dal Palazzo, "verde per la rabbia", raggiungeva la postazione sonora del vu cumprà; il "buffone", brutto come la "bile", saltellava come un pazzo, mandando invettive al "sempre verde" Toto Cotugno, reo di essere un Italiano, invitando i giovani leghisti a fare altrettanto, saltellando e ripetendo con lui: "
Chi non salta, chi non salta, Italiano è, chi non salta, chi non salta Italiano è!"
Incurante delle invettive, il "sempre verde" Totò Cotugno, continuava imperterrito nel suo canto, rispondendo al "buffone" con lo stesso ritornello:
"
Lasciami cantare con la chitarra in mano.
Lasciami cantare una canzone piano piano.
Lasciami cantare perche’ ne sono fiero.
Sono un italiano…un italiano vero!".

Il "bile" buffone, sempre più "verde" per la rabbia, non sapendo come ammutolire il "sempre verde" Toto Cotugno, rivolgeva le sue ire ai primi parlamentari che stavano sopraggiungendo, facendo dei due "un fascio": a La Russa gridava "La Russa terrone, torna in meridione e a Fini, lo investiva con una "padanica" finezza, un bel vaffa!
Tutto mentre io, facendo salti di gioia, continuavo a cantare "sono un Italiano vero!"

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

44 thoughts on “Piazza Montecitorio: Il Ministro padano Castelli, salta e grida slogan contro l'Italia: Chi non salta, chi non salta italiano è

  1. Oddio, scherzare sulla lega in questi giorni che il buon vecchio Bossi è ridotto male….ma non ho capito bene, cosa gli è successo, gli è arrivato forse un pò di sangue al cervello?

  2. Patt, ancora un 10 e lode per un post inimitabile. clap clap per la “performance”!

  3. Sono semplicemente esterrefatta…Ho letto l’articolo a cui rimandi e non ho parole….ho solo tanta vergogna, vergogna per l’immagine indecorosa che questo governo dà dell’Italia ai suoi cittadini e al mondo!

  4. riesce difficile conservare l’orgoglio di essere italiani, di fronte a certi comportamenti dei nostri rappresentanti, spaeravo in qualche reazione più decisa ciao.

  5. ho letto oggi pomeriggio questo post, e c’erano dei commenti sul fatto che pareva strana come cosa che un “vu cumprà” (vu cumprà…..) venda i cd tarocchi e offra il servizio di ascolto ad alto volume davanti a Montecitorio…. noto ora che tali commenti sono spariti, chissa’ se anche a questo mio commento farai fare la stessa fine….
    Inventare storielle ed eliminare i commenti negativi…un ottima politica!
    (e fra l’altro non mi par esempio di civiltà e senso di amor patrio evadere le tasse e fomentare il mercato nero acquistando cd tarocchi…)
    “Io non mi sento Italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono….”G.G.

  6. Buon fine settimana, Patt.

    C’è chi proprio non capisce il fatto che questo è un blog “tra fantasia e realtà”, eh? Comunque il “ministro” Castelli si sarebbe meritato davvero Cutugno a pieno volume.

  7. Patt, bellissimo post, come è tuo solito tra reale e virtuale. Ma che ci aspettiamo da un Minsitro della Giustizia che saltella? Il salto della Quaglia. O Padanino, bello quaglione…
    Mah… un saluto e baciotto*

  8. lungi da me l’essere bossiano e/o leghista, volevo solo sapere il motivo delle tue censure, ma vedo che preferisci non rispondere alle domande.
    p.s. penso che neanche Gaber fosse bossiano e/o leghista

  9. grazie Patt. sto cercando l’immagine…ma non trovo niente di carino…:( un saluto..e buona domenicaaaaa

  10. sisi scusami va ma e’ una giornataccia…vedi ultimo mio post…scusa…grazie della visita…e un saluto anche a te…buona domenica anche a te…io la passero’ in moto a s.martino in rio ad un motoraduno….ciao ciao

  11. …scusa ma non ho proprio colto il tuo commento sul mio blog… se e quando vuoi spiegare, sai dove trovarmi. Kiss, A.

  12. Interessante qui…devo tornare con più calma!!! Grazie della visita, buona domenica, a presto!

  13. Ciao, ho seguito il procedimento su permalink ma non riesco comunque a rimandare il link al post specificato, dove ho sbagliato?
    Mi rimanda solo alla pagina intera ma non al post specifico….

  14. Se non fossero al governo ci sarebbe da sorridere con una buona dose di compassione; forse abbiamo sorriso troppo prima non prendendoli sul serio, adesso non ci resta che piangere (e votare).
    Un bacio,
    m.

  15. Patt, scusami, ma ho bisogno della tua superconsulenza! Non vedo più il mio blog, o meglio, vedo una sottospecie di blog senza post e commenti (la pagina di dicembre però dopo un 5/6 minuti si apre). Cosa può essere successo? La redazione non risponde all’IM e non so a chi chiedere lumi! Grazie mille in anticipo per qualsiasi tua risposta. Un abbraccio.

  16. Grazie Patt. Credo di aver capito a cosa è dovuto l’errore: la pagina non riesce a caricare il contatore di fastonlineusers per saper quante persone sono online. Infatti l’ho disattivato ed ora è tutto ok. Grazie MILLE!

  17. fossero un’allegra brigata di giocatori di bocce, ce ne faremmo una ragione…ma sono al governo, cavolo, proprio al governo….sconsolatamente ciao, carissimo Patt. sei sempre bravo bravo bravo.

  18. Anch’io sono un’Italiana, anzi un’Europea, anzi una cittadina terrestre. E ti ringrazio. harmonia

  19. Per te Patt, trovata in giro

    Ricambio il baciotto*, molto a distanza che sono influenzata :))))

  20. Davvero? lo sai che non me ne sono accorto di quello che mi ha scritto? non è che ti sei inventato tu la storiella del vu cumprà e poi l’hai scritta sul mio Blog al posto mio? grazie per aver letto le mie storie, buon weekend.
    Pattinando ) alle 00:11 del 20 marzo, 2004

    sposto qui i tuoi commenti, visto che dove li avevi messi tu si parlava d’altro.
    Ricambiamo gli auguri di buon weekend

  21. Se vuoi mettere in lista qui sul tuo Blog quei particolari post a cui tieni particolarmente, devi copiarti il rispettivo permalink, [esempio il permalink di questo post a cui sto commentando è

    dopo ti basta racchiuderlo in questo comando senza gli asterischi riportando il riferimento o titolo tipo Dedicato a Roberto che sarà la parte di testo che comparirà in titolo
    < ***A HREF="http://natalibera.splinder.it/1080137638#1687922">Dedicato a Roberto….< ***/A>
    Questo codice comando così preparato lo inserirai nel tuo sorgente in un punto prestabilito dopo che hai scritto un titolo tipo L’HO SCRITTO IO.
    Sai manovrare con il codice HTML?

Lascia un commento