Peter Callesen, il magico artista danese, scolpisce la carta a colpi di cutter

I miei lavori di carta – spiega Peter Callesen -, ultimamente, vertono sull’esplorazione della relazione tra la seconda e terza dimensione. La materializzazione del foglio di carta piatto in una forma tridimensionale [v. foto],  per me è un processo magico, una magia che lega alla sua origine la figura creata, senza possibilità di fuggire. In questo senso può affiorare qualche cosa di tragico nella maggior parte delle mie incisioni sulla carta.
Alcuni lavori che ho realizzato, si riferiscono ad un universo di storie delicate ed al romanticismo. Per esempio, con "Il "Castello impenetrabile",  mi sono ispirato alla fiaba "L’intrepido soldatino di stagno" di Hans Christian Andersen, dove si racconta la storia del soldatino innamorato di una ballerina di carta che vive in un castello di carta.
Trovo interessante lavorare con il foglio di carta A4, perché probabilmente ancora oggi è il mezzo più comune per scambiare informazioni..
Il foglio di carta bianco A4 è la base per le mie creazioni,  ma tutti possono riempire un foglio bianco con significati diversi.
La carta bianca è sottile, anche la carta può scolpire una fragilità per far emergere il tragico e romantico tema dei miei lavori.
Per vedere i temi:
Fogli A4 Papercut
Papercut lavori grandi
Fogli Papercut A4 lavori incorniciati

Liberamente tradotto da Peter Callesen

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

5 thoughts on “Peter Callesen, il magico artista danese, scolpisce la carta a colpi di cutter

Lascia un commento