Perché la posizione fetale allevia il mal di stomaco?

La risposta è sia fisiologica e mentale. Il dott. Bob Adams specialista di medicina dello sport, spiega:
«E’ una posizione difensiva naturale, ci pieghiamo quando abbiamo una cattiva notizia, dolore, o qualcosa del genere davvero stressante. Probabilmente risale a quando eravamo in utero, al sicuro e al caldo.
Fisiologicamente, è difficile dire esattamente cosa sta succedendo senza conoscere la causa del nostro dolore, anche se in alcuni casi gli eventi più probabili possono dipendere da un mal di stomaco causato dall’influenza o da un’intossicazione alimentare. In entrambi i casi, il nostro intestino spesso si agita perché il corpo vuole espellere tutte le tossine.
Il nostro corpo è costituito da tre tipi di muscoli: liscio, cardiaco e scheletrico. Il nostro tratto gastrointestinale è a muscolatura liscia, regola autonomamente il proprio movimento. Noi non possiamo controllare direttamente i muscoli lisci, non possiamo attivamente rallentare o accelerare le contrazioni muscolari lisce. Ciò che possiamo fare per ottenere un po’ di sollievo è raggomitolarci, assumere la posizione fetale per aiutare i muscoli scheletrici circostanti a rilassarsi, senza aggravarli ulteriormente.
La posizione fetale allevia il mal di stomaco causato anche dal muscolo scheletrico teso nella regione addominale superiore. I muscoli tesi hanno bisogno di un paio di giorni per guarire.
La posizione fetale ancora una volta può aiutare a rilassare i muscoli iperattivi dello stomaco, alleviare il nostro dolore e disagio.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento