Perché il mondo potrebbe avere necessità di rapporti sessuali con le prostitute robot?

I ricercatori dicono che il sesso con i robot potrebbe non essere così negativo, soprattutto se ha lo scopo di essere alternativo al traffico degli esseri umani e  come barriera alla diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili.
Un nuovo studio scientifico prevede in molti bordelli, entro il 2050, la sostituzione delle prostitute con realistici robot. La ricerca, pubblicata sulla rivista Futures, immagina  un’industria del sesso con i robot; gli autori dello studio lo ritengono non solo possibile, ma preferibile.
Ecco alcune domande sulle prostitute robot:

Quali sono i vantaggi delle prostitute robot?
Gli autori dello studio, Michelle Marte e Ian Yeoman della Victoria University of Wellington, Nuova Zelanda, dicono che:
“I robot del sesso, oltre ad essere instancabili, sarebbero immuni da malattie e ridurrebbero il traffico degli esseri umani“.
L’Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine, sul commercio degli esseri umani evidenzia che il problema continua ad affliggere tutte le regioni del mondo, il numero delle vittime di questo commercio è vicino a 2,5 milioni.

I robot del sesso già esistono?
Sì. Nel 2010, un robot in gomma a grandezza naturale chiamato “US Roxxxy” è stato presentato durante un’esposizione per pubblico adulto al Entertainment Expo di Las Vegas.
John Roach, giornalista di MSNBC, ha detto:
“La femmina robot, prezzo tra i 7.000 e 9.000 dollari,  può essere programmata con personalità differenti come Farrah la frigida o Wendy la selvaggia“.

Come sarà il futuro dei robot del sesso?
Marte e Yeoman immaginano la prossima generazione di robot con la pelle e sembianze umane, che ballano e hanno rapporti sessuali. Robot fatti con materiale resistente ai batteri, che possono essere disinfettati dopo i rapporti sessuali per mantenerli liberi da malattie.

Che cosa accadrà alle prostitute umane?
John Roach, giornalista di MSNBC:
“Le faranno restare, è il mestiere più antico del mondo, le prostitute umane non saranno ostacolate  dai robot. La speranza è creare  l’alternativa con alta qualità dei robot, fino al punto di renderli indistinguibili dagli esseri umani per ridurre la redditività dello sfruttamento umano“.

Fare sesso con un robot è raccapricciante?
Lauren Davis, di IO9, dice:
“Gli autori dello studio sostengono che il sesso con i robot nel 2050 non risulterà strano come oggi, probabilmente piuttosto che un tabù, sarà considerato un lusso.
Una serie di domande ce le dobbiamo porre: fare sesso con un robot è paragonabile a un rapporto d’infedeltà? Svaluterebbe l’intimità umana?
E, poi, chi potrà garantire che saranno approvate leggi per impedire la produzione di robot del sesso somiglianti a bambini o agli stereotipi razziali, quali le donne asiatiche sottomesse?

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento