Perché i ladri rubano il formaggio?

Qual è il prodotto più rubato nei negozi di generi alimentari? Il formaggio, il problema riguarda molti paesi, nel Wisconsin come riporta il sito AZ Family, i ladri in due distinti furti hanno rubato formaggio per un totale di 160.000 dollari. I ladri la scorsa settimana hanno portato via un rimorchio contenente formaggio di produzione locale valore di 70.000 dollari. Hanno agganciato il rimorchio a un altro mezzo e sono fuggiti via. Il rimorchio è stato trovato vuoto. Il prodotto caseario rubato è stato recuperato durante il fine settimana, era stato venduto a un negozio di generi alimentari che lo aveva messo sui suoi scaffali.
La settimana precedente in un’altra zona di Wisconsin era stato rubato parmigiano reggiano per un valore di 90.000 dollari. Il destino del parmigiano è sconosciuto, ma non è irragionevole aspettarsi che sarà venduto sul mercato nero dei ristoranti. Lo scorso autunno, da un caseificio in Francia era stato rubato il formaggio Comté per un valore di 43.000 dollari: come riporta Eater potrebbe finire all’estero sulle tavole dei ristoranti. I ladri prima del furto in Francia, in Italia avevano rubato il parmigiano reggiano per un valore di 875.000 dollari.
E’ emerso che non solo i ladri professionisti stanno rubando tonnellate di formaggio, anche i normali consumatori rubano fette di formaggio. Il Centre for Retail Research (fornisce autorevole ricerca e analisi dei settori di vendita al dettaglio in Gran Bretagna, Europa e nel mondo), in un sondaggio del 2011 ha indicato il formaggio come la derrata più rubata nei negozi  di generi alimentari in tutto il mondo.
Il Guardian riporta che il criminologo Ron Clarke descrive il formaggio come un elemento “agognato”, di valore, occultabile, libero, piacevole e monouso, ma a differenza di molti prodotti che potrebbero rientrare nella descrizione “agognato”, non è protetto con etichette di sicurezza come avviene nei supermercati per le lame di rasoio, DVD e bottiglie di alcolici. Il formaggio è piccolo e facile da riporre in un passeggino, nelle tasche di un cappotto o dentro la borsa. E’ un prodotto che può essere molto costoso, per esempio, 500 grammi di formaggio Comté come quello rubato in Francia potrebbe costare 43 dollari negli Stati Uniti. La maggior parte dei consumatori lo considera un bene di lusso, altri lo apprezzano maggiormente perché inserito facilmente in tasca non farà scattare eventuali allarmi all’uscita dal negozio.
Il formaggio mentre a livello globale è l’alimento più rubato nei negozi di generi alimentari, in Nord America, occupa la quarta posizione dopo la carne, le caramelle e il latte artificiale. Molte persone hanno anche ammesso di mangiare i chicchi d’uva prima di comprare il grappolo. O forse, perché avevano bisogno di assicurarsi che il sapore delle uve da comprare sarebbe andato bene con il gusto del pezzo di formaggio Comté già infilato nella tasca della giacca.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento