Perché ai residenti di New York è stato chiesto di testare la loro velocità internet?

New York sta indagando i maggiori fornitori di servizi Internet (ISP) – vale a dire, Verizon, Cablevision e Time Warner. Eric Schneiderman procuratore generale di New York per un aiuto con le indagini, ha chiesto ai residenti dello Stato di testare le loro velocità d’internet e presentare i risultati on-line.
I residenti di New York sono invitati a visitare il sito Internet Health Test per eseguire un test di velocità della banda larga. Il sito web del procuratore generale consiglia di prendere una schermata dei risultati, compilare un modulo su questo sito, e inviare i risultati.
Eric Schneiderman in un comunicato ha detto:
«I newyorkesi dovrebbero ottenere le velocità d’internet che pagano, troppi di noi pagano per una cosa e ottengono altro».
L’ufficio di Schneiderman nel mese di ottobre ha avviato un’inchiesta focalizzata sugli accordi d’interconnessione o offerte contrattuali che i fornitori di servizi Internet stabiliscono con altre reti per il reciproco scambio di dati. Nelle lettere inviate a ottobre, Eric Schneiderman ha sottolineato che i clienti che pagano un premio per velocità più elevate possono sperimentare un blocco del servizio a causa di problemi tecnici e controversie commerciali oltre accordi d’interconnessione.
Reuters ha detto che i fornitori di servizi Internet si dicono “sicuri” delle loro velocità internet e che collaboreranno con l’ufficio del procuratore generale per fornire le informazioni richieste per aiutare nelle indagini.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento