Parlamentare kosovaro utilizza gas lacrimogeni per interrompere riunione parlamentare (video)

Driton Caushi Vice Presidente del Movimento per l’autodeterminazione Vetevendosje” (in Kosovo è un partito d’ideologia radicale, nazionalista, che si oppone alle ingerenze straniere negli affari interni, propone il diretto esercizio della sovranità del popolo come elemento di autodeterminazione), ha usato il gas lacrimogeno per interrompere una riunione del comitato di voto su un accordo di confine con il Montenegro.
In video (vedi intorno al punto 00:07), si può vedere Driton Caushi tranquillamente innescare il candelotto lacrimogeno e gettarlo sotto il tavolo costringendo i suoi colleghi ad abbandonare la stanza invasa dal fumo urticante. Il parlamentare è stato arrestato dalla polizia del Kosovo appena è uscito dal palazzo dell’Assemblea.

Il comitato in diretta televisiva era riunito per votare l’approvazione di una bozza di documento sull’accordo per concedere al vicino Montenegro 8.000 ettari di terreno in cambio dell’esenzione dal visto per i kosovari in Europa. Il Parlamento voterà il patto proposto nel corso della settimana.
Il Movimento per l’autodeterminazione “Vetevendosje” dallo scorso settembre ha più volte bloccato i lavori del parlamento per impedire l’approvazione di una serie di accordi con la Serbia mediati dall’Unione Europea.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento