Pannelli solari fotovoltaici sul tetto del Vaticano

Papa Benedetto XVI è diventato il primo Pontefice a sfruttare l’energia solare  per fornire elettricità al Vaticano 

 
Vaticano – Pannelli fotovolcaici

La sala Nervi (Auditorium Aula Paolo VI), utilizzata in Vaticano per le udienze papali, concerti e manifestazioni culturali, avrà 2.700 pannelli solari al posto del tetto originale.
I pannelli solari (valore di 1,5 milioni d’euro), sono stati donati al Papa dalla società Solar World, con sede a Bonn.
I pannelli fotovoltaici – come riferito da responsabili della società -, saranno in grado di catturare raggi solari per generare abbastanza energia per illuminare, riscaldare e climatizzare la Sala in grado di contenere 6600 posti.
Papa Benedetto XVI, sin da quando è stato eletto nel 2005, ha criticato gli sprechi, un danno che si ripercuote sui paesi più poveri.
L’impianto fotovoltaico del Vaticano, contribuirà a limitare l’inquinamento e diminuire le spese: ogni due settimane, ridurrà l’emissione – nel cielo di Roma –  di 200 tonnellate d’anidride carbonica, prodotte da 70 tonnellate di petrolio.

Fonte: BBCNews

, , , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

4 thoughts on “Pannelli solari fotovoltaici sul tetto del Vaticano

  1. a parte lasciar limitare le nascite, ri-neh?

    e permettere l’eutanasia, tri-neh?

    e benedire i suicidi, quadri-neh?

Lascia un commento