Olimpiadi di Londra 2012 – La barbabietola migliora le prestazioni atletiche, è la chiave per vincere le gare?

La nuova ricerca suggerisce che la barbabietola potrebbe essere il segreto per il successo alle Olimpiadi del 2012.
Gli scienziati hanno scoperto che gli atleti che mangiano barbabietole cotte prima di una gara, sono più veloci rispetto ai loro rivali. La barbabietola contiene alti livelli di sostanze chimiche chiamate nitrati, queste, hanno dimostrato di migliorare le prestazioni atletiche.

Aumentare le prestazioni
L’umile barbabietola cotta, contiene sostanze chimiche che aumentano la resistenza fisica. I ricercatori della St Louis University negli Stati Uniti, hanno reclutato undici uomini e donne per farli correre per due volte la distanza di cinque chilometri su un tapis roulant. I volontari un’ora prima di correre la prima manche sul tapis roulant, hanno consumato una porzione di barbabietola; prima della seconda manche, hanno mangiato una quantità equivalente di  mirtillo, scelto perché ha un contenuto calorico simile alla barbabietola, ma senza gli stessi livelli di nitrati.
I risultati pubblicati nella Gazzetta dell’Accademia di nutrizione e dietetica, ha dimostrato che i volontari che hanno preso il mirtillo, hanno percorso la distanza a una velocità media di 11,9 chilometri all’ora, ma dopo aver preso la barbabietola, la loro velocità media è aumentata  a 12,3 chilometri all’ora.
I ricercatori nel rapporto finale sui test, hanno detto: “Nel corso degli ultimi 1.1 chilometri di corsa, la velocità dei corridori che avevano preso la barbabietola, confronto a quelli che non l’avevano presa, era del cinque per cento più veloce“.

Vincere
Fette di barbabietola cotta prima di una gara importante potrebbe fare la differenza per merito del nitrato presente nella barbabietola, migliora le prestazioni atletiche.
I risultati confermano precedenti ricerche pubblicate nel 2009 da scienziati britannici, suggerivano di bere il succo di barbabietola per migliorare la resistenza fisica con benefici anche per la pressione arteriosa.
In un altro test i ricercatori dell’Università di Exeter e della Peninsula Medical School, hanno condotto lo studio sugli effetti del succo di barbabietola per i ciclisti. Hanno eseguito due prove separate per confrontare il succo di barbabietole con il cordiale ribes nero.
La resistenza è aumentata del 19 per cento quando  i ciclisti, un’ora prima dell’allenamento, hanno bevuto succo di barbabietola.
Gli scienziati ritengono che il miglioramento delle prestazioni deriva dalla grande quantità di nitrati nelle barbabietole: provocano un benefico dilatamento vascolare, ciò permette una maggiore ossigenazione delle cellule.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento