Oggi nel Regno Unito debutta la moneta più sicura del mondo

I distributori automatici sono stati tarati, le imprese sono state informate, dopo tre anni di sviluppo oggi 28 marzo 2017 nel Regno Unito è entrata in circolazione l’attesissima moneta di forma dodecagonale (12 lati), la precedente era rotonda.
La nuova moneta da una 1 sterlina presentata dalla Royal Mint come “moneta più sicura del mondo“, ha numerose caratteristiche anticontraffazione, di solito utilizzate solo nelle banconote: microlettere, ologrammi, e un’incorporata elevata funzione di sicurezza curiosamente chiamata ISIS (Integrated Secure Identification System) (vedi video).

E’ questo il primo aggiornamento della moneta da 1 sterlina in più di 30 anni, destinato a contrastare una preoccupante contraffazione, la Royal Mint stima che il 3% di tutte le monete da 1 sterlina attualmente in circolazione (pari a 45 milioni di sterline) sia falso.
Il rovescio della moneta presenta una nuova effige, sposa i simboli dei quattro paesi che compongono il Regno Unito: la rosa inglese, il narciso gallese, il cardo scozzese, e il trifoglio d’Irlanda del Nord. E’ stato progettato dall’allora quindicenne studente David Pearce, in un concorso nazionale lanciato nel 2015 dalla Royal Mint, ha superato i progetti di più di 6.000 altri partecipanti, tra i quali designer professionisti, artisti, architetti e storici.
Non tutto ciò che riguarda il design della moneta da 1 sterlina, è nuovo. La sua forma è un ritorno al 3 penny a dodici facce utilizzato dal 1937 al 1971 (l’esterno di nichel-ottone, la parte interna in lega solida nichelata), come l’attuale moneta da 2 sterline.
Il ritratto ufficiale della regina Elisabetta realizzato dal trentaseienne incisore Jody Clark che compare sulle monete più vecchie, è stato riutilizzato per la nuova moneta. Clark ha utilizzato il software Computer Aided Design (disegno tecnico assistito dall’elaboratore) per trasformare il suo disegno in un’incisione a bassorilievo, le sue iniziali appariranno su 1,5 miliardi di nuove monete.

Critiche per la nuova moneta
Simon Black, CEO del Gruppo PPRO (fornitore di soluzioni per i processi di pagamento elettronico internazionale), anche se i numismatici stanno celebrando il ritorno della specie dodecagonale, ha criticato la nuova moneta, ha detto:
«L’aggiornamento della vecchia moneta con quella nuova è un reale spreco, il Regno Unito è già proiettato verso nuovi fenomeni culturali, per esempio diventare una società senza contanti.
La vecchia moneta da una sterlina, è stata nelle nostre tasche per più di trenta anni, per questa nuova moneta prevedo una durata molto più breve, in meno di dieci anni sarà nulla più che un oggetto da collezione».
La Royal Mint nel frattempo incoraggia tutti a scuotere i loro vasi con le monete e i salvadanai. La vecchia rotonda moneta da 1 sterlina cesserà di avere corso legale dopo il 15 ottobre 2017.