Obesità – Dormire con la luce accesa può far aumentare di peso

Troppa luce durante la notte sembra indurre l’aumento di peso, è questo il risultato dell’ultima ricerca effettuata sui topi

Luce in cameraI ricercatori hanno scoperto che i topi esposti ad una luce fioca di notte per più di otto settimane, sono aumentati di circa il cinquanta percento in più di peso d’altri topi che vivevano in un normale ciclo luce-buio.
Laura Fonken, ricercatrice presso l’Ohio State University, responsabile principale dello studio, ha detto:
"I topi che hanno vissuto con la luce di notte sono ingrassati più degli altri anche se non vi erano differenze nei livelli d’attività fisica o il consumo quotidiano di cibo".
Lo studio, pubblicato negli Atti della National Academy of Sciences journal, ha evidenziato che l’aumento di peso può dipendere anche per l’influenza della luce sul metabolismo.
Se questi risultati sono confermati nell’uomo, bisogna tener conto che mangiare tardi la notte, potrebbe essere un fattore di rischio particolare per l’obesità.
Randy Nelson
, co-autore dello studio, professore di neuroscienze e psicologia, ha detto:
"I topi utilizzati per la ricerca sono stati analizzati esponendoli a vari tipi di condizione di luce:
– 24 ore di luce costante;
– normale ciclo luce-buio (comprendeva 16 ore di luce e 8 ore di buio o 16 ore di luce e otto ore di luce fioca).
I risultati a partire dalla prima settimana hanno mostrato che i topi esposti alla luce fioca durante la notte, rispetto a quelli studiati nel ciclo standard luce-buio, hanno avuto incrementi significativamente più elevati della massa corporea (circa dodici grammi di massa corporea, rispetto agli otto grammi per i topi nel ciclo standard luce-buio).
I risultati offrono suggerimenti utili per meglio studiare le cause, ormai epidemiche, dell’obesità nei paesi occidentali.
La luce di notte è un fattore ambientale che potrebbe contribuire alla diffusione dell’obesità nei modi che le persone non immaginano.
In precedenza la scarsa attività fisica a favore dell’uso prolungato del computer e la televisione è stata indicata come responsabile dell’aumento dell’obesità. Non è escluso che di notte le persone che usano il computer e guardano la TV, sono portate a mangiare nei momenti sbagliati, distruggendo il loro metabolismo.
E’ chiaro che per mantenere un peso corporeo equilibrato è necessario un basso apporto calorico e buona attività fisica, ma questo fattore ambientale della luce, emerso nello studio, ora può spiegare perché alcune persone che mantengono un buon equilibrio energetico tendono inspiegabilmente ad aumentare di peso".
, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento