Obama, comparsa bandana

Berlusconi: Non vado  perché sono un protagonista e non una comparsa.
La verità è che il premier italiano, come da prassi, non è stato invitato.
Condoleezza Rice ha diffuso una nota alle ambasciate a Washington precisando che gli inviti sono riservarti agli ambasciatori e alle loro consorti e non possono essere "trasferiti"ai premier con la bandana
 


Obama, comparsa bandana

Estrapolati da OKNotizie. Personaggi e interpreti in ordine di Comparsa

L’idea che Berlusconi non si presenti alla cerimonia di insediamento di Barack Obama mi ha turbato un poco, ma devo ammettere che l’atto in sé ha avuto su di me una forza minore della spiegazione che ha voluto corredare. Cioè che lui non sa fare il comprimario. Le feste le si fa per lui non con lui. Non c’è posto da figurante per uno come Silvio Berlusconi in nessuna commedia in nessun teatro del mondo, fuorché le chiese. Lì va in onda la Messa-in-scena per antonomasia e pure lui quelle quattro volte che c’è andato ha dovuto indossare la faccia contrita dei momenti migliori quando in realtà non gliene è mai fregato nulla. Io non credo nella buona fede del nostro Presidente del Consiglio. Non credo nel suo progetto politico perché non credo che vi sia mai stata progettualità. […]

Chissà, forse Silvio avrebbe preferito avere uno spazio tutto suo all’interno della cerimonia, pronunciare un’orazione solenne, essere al centro della scena, che so, sfilare sottobraccio a Barack, o forse no. Chissà, pensavo che negli incontri ufficiali la differenza di altezza tra i due spiccherà parecchio e la cosa non deve far troppo piacere al nostro premier smanioso di protagonismo.[…]
, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

6 thoughts on “Obama, comparsa bandana

  1. kappa_pera non l’ho conosco :-), baciotto*
    Lino per questo non andrà al giuramento di Obama, rischia di finire in pentola :-).

Lascia un commento