Nuova sfida a Skipe: telefonate gratis via web con la cornetta tradizionale

Un nuovo sistema permette di digitare il numero sul web e parlare con la cornetta tradizionale. Ecco come funziona.
Anche se hanno gli uffici in California e si vestono di nero come i due divi di Hollywood nel film Men in black, Roman Scharf e Daniel Mattes sono entrambi di Vienna. Vivono a Mountain View, nella Sylicon Valley, e vantano un primato: la Jajah, società che hanno fondato a marzo, permette di telefonare gratis in tutto il mondo utilizzando il telefono tradizionale.
Poche facili mosse
Non servono microfoni, cuffie e spiccate capacità informatiche. Basta avere una connessione a internet, collegarsi al sito www.jajah.com e digitare due numeri nella schermata che appare in home page: quello da cui si vuole chiamare e quello che si vuole raggiungere.
Un clic sul tasto Call e dopo pochi istanti squilla il proprio telefono, si alza la cornetta e si comincia a parlare. In pratica il computer serve solo per comporre il numero.
Per il resto pensa a tutto Jajah. E la prima ora di conversazione da telefono fisso a telefono fisso è gratis.
Anche se chi chiama è a Milano e l’interlocutore si trova in Australia.
Una rivoluzione che preoccupa gli operatori telefonici tradizionali. Un’invenzione che in pochi mesi ha procurato ai due ingegneri del software austriaci quasi 1 milione di clienti e l’attenzione di investitori come la Sequoia Capital, che in passato ha finanziato idee che si sono trasformate in successi, come quella di Jerry Yang e David Filo di Yahoo!, e quella di Larry Page e Sergey Brin di Google tanto per citarne un paio.
«A differenza di altre compagnie che tentano di rimpiazzare il telefono con il computer, come la Skype per esempio» spiega a Panorama Daniel Mattes, uno dei due fondatori «Jajah è convinta che l’apparecchio telefonico rimarrà sempre il modo preferito dalle persone per parlare con gli altri, per questo con il nostro sistema il pc serve solo per comporre il numero e telefonare con Jajah diventa semplice come fare una ricerca con Google».
Tariffe basse
Con soli 50 dipendenti e sedi in California, Lussemburgo e Tel Aviv si considerano «una compagnia telefonica globale che permette a tutto il mondo di comunicare a costo zero».
E in paesi come Stati Uniti, Canada, Cina, Hong Kong, Singapore e Taiwan Jajah consente già di effettuare chiamate gratuite anche da e verso cellulare. Ma come guadagna la Jajah?
«Con le tariffe che applichiamo oltre la prima ora di conversazione, oppure se il numero chiamato non è registrato su Jajah o se si chiama da e verso un cellulare».
Tariffe che comunque sono molto basse se si pensa che telefonare da Milano a New York su linea fissa costa 0,016 euro al minuto e a Tokyo 0,027.
Una curiosità: come la Jajah, anche la più famosa Skype, che oggi vanta oltre 60 milioni di utenti e permette di chiamare via internet con il computer, è stata fondata da due europei: Niklas Zennstrom, svedese, e Janus Friis, danese.
Pensate che prima o poi venderete anche voi a un colosso come l’eBay disposto a pagarvi 4,1 miliardi di dollari? «Prima trasformiamo il modo di telefonare, poi si vedrà» conclude Mattes.
Un’ora al giorno non si paga – le tariffe del nuovo gestore di telefonia
Tra due utenti che si sono registrati sul web ai servizi su jajah.com, la prima ora di conversazione quotidiana da telefono fisso a telefono fisso è gratuita.
Le tariffe a pagamento scattano nel momento in cui uno dei due utenti non è registrato su Jajah o se si chiama da o verso un cellulare.
Chiamare un telefono fisso di New York costa (dopo la prima ora) 0,016 euro al minuto; Tokyo 0,027.
Fonte: Panorama

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

1 thought on “Nuova sfida a Skipe: telefonate gratis via web con la cornetta tradizionale

  1. SAI A ME SONO TRE SETIMANE CHE MI STA’ DIETRO, LA TELECOM,PER UN NUOVO CONTRATTO,3 PERSONE DIVERSE MI HANNO TELEFONATO E METTENDO LA STESSA TARIFFA CHE DICONO LORO CAMBIANO LE OPZIONE,E A PENSARE CHE IL CONTRATTO E UGUALE PER TUTTA L’ITALIA,IO LI CHIAMO BUFFONI,CIAO AMICO MIO E UNA BUONAdOMENICA.

    🙂

    L’ESPLORATORE

Lascia un commento