Nuova ricerca: essere alti o bassi non dipende da un singolo gene

Che tu sia alto o basso non dipende da un singolo gene, una nuova ricerca ha dimostrato che migliaia di geni determinano l’altezza di una persona.
I ricercatori per il più grande studio al mondo sulla genetica dell’altezza umana (hanno contribuito allo studio i ricercatori dell’Harvard University e Università di Exeter), hanno analizzato più di un quarto di milione di campioni per scoprire che centinaia di nuovi geni svolgono il ruolo.
Peter Visscher del Brain Institute presso l’University of Queensland ha detto:
«I risultati, mostrano grande complessità dello studio delle caratteristiche umane, potrebbero contribuire a fornire un modello per gli studi genetici di altri tratti umani e delle malattie. Proprio come i neuroscienziati usano organismi sperimentali come modello per studiare la funzione del cervello, i genetisti usano l’altezza umana come modello caratteristico per studiare la variazione genetica».

Differenze di altezza
Jian Yang autore e ricercatore ha detto:
«Lo studio ha coinvolto più di 300 organizzazioni in tutto il mondo, ha scoperto 697 varianti del DNA che influenzano l’altezza. I risultati sono rilevanti perché dimostrano esattamente quanto sia complicata l’altezza umana.
La variante del DNA con il più grande effetto sull’altezza ha solo un impatto di circa cinque millimetri, la maggior parte delle altre varianti ha un effetto molto più piccolo. Preso insieme, tutte le varianti del DNA che abbiamo scoperto rappresentano le differenze di altezza che misurano circa 11 centimetri. Ciò indica che la base genetica per l’altezza non è controllata da un singolo gene o il piccolo gruppo di geni, sono migliaia i geni coinvolti.
Si stima che circa l’80 per cento di altezza normale di un individuo sano è controllata da fattori genetici ereditari, abbiamo scoperto solo un quinto di questi geni, il restante 20 per cento è determinato da fattori ambientali quali l’alimentazione e la salute durante l’infanzia».
La ricerca pubblicata in Nature Genetics, ha sfruttato uno studio di associazione genome-wide (in inglese genome-wide association study, o GWAS), è un’indagine di tutti, o quasi tutti, i geni di diversi individui di una particolare specie per determinare le variazioni geniche tra gli individui in esame. In seguito si tenta di associare le differenze osservate con alcuni tratti particolari, ad esempio una malattia, in questo caso hanno filtrato due milioni di varianti del DNA in più di 250.000 individui per identificare le varianti genetiche che influenzano l’altezza.
Jian Yang in conclusione ha aggiunto:
«La dimensione del campione è fondamentale in uno studio GWAS perché più persone sono valutate, maggiore potenza statistica distingue la sottile differenza di altezza tra gruppi di persone che trasportano diverse varianti genetiche».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento