National Geographic Channel – La prima volta di delfini e elefanti all'interno dell'utero

Un elefante non ancora nato, piccolo ma completo. Un delfino che nuota nell’utero, pronto, appena nato, a nuotare nell’oceano. Un cane non ancora nato che ansima.
Immagini viste per la prima volta, straordinarie che stupiscono. Immagini che rivelano quello che è stato sempre considerato un segreto: vedere come gli animali si sviluppano nell’utero. Il filmato è stato realizzato dallo stesso team che nel 2004 ha mostrato come gli embrioni umani "camminano nell’utero."
Una combinazione tecnologica di scansioni ultrasoniche tridimensionali, computer grafica e minuscole fotocamere, ha permesso al team di etologi e documentaristi di realizzare l’eccezionale documentario che mostra l’intera gestazione dei mammiferi, dal concepimento alla nascita.
Jeremy Dear della "Pioneer Productions" la società che ha prodotto il documentario, spiega le fasi di riprese e le difficoltà che questo lavoro ha comportato:
"Il team di etologi ha filmato i mammiferi in una dozzina di zoo e santuari faunistici, sparsi intorno al mondo. Molte le sfide superate, per esempio, filmare un delfino è molto diverso da quello di filmare un elefante.
Le immagini filmate sono il frutto dell’ingegnosità e pazienza della squadra di produzione condotta da Yavar Abbas e il Dott David Barlow.
Per localizzare il feto dell’elefante, sono state utilizzate le scansioni ultrasoniche. Il feto impiega due anni per svilupparsi nell’utero, il periodo di gestazione più lungo nel mondo dei mammiferi.
Dopo 16 settimane, il feto d’elefante inizia a prendere forma, sviluppando il tronco. Dopo 12 mesi il tronco è più lungo delle gambe, a 14 mesi le caratteristiche orecchie sono ben visibili.
Alla nasciata, peserà 120 chili e in pochi minuti sarà capace di muovere i primi passi.
Il feto del cane viene mostrato mentre si esibisce nel tipico atteggiamento di ansimare con la lingua fuori.
L’embrione del delfino, dopo 24 giorni sviluppa minuscoli piedini che somigliano a germogli, spariscono nelle due settimane successive.
All’ottava settimana l’embrione del delfino già nuota nell’utero. Nelle successive settimane, sviluppa le pinne, la coda e lo sfiatatoio, unica narice, chiusa da un lembo di pelle. Appena nasce, il delfino deve saper nuotare per guadagnare rapidamente la superficie dell’acqua per prendere la prima bocca d’aria.
Dopo 11 settimane, le pinne dell’embrione del delfino mostrano la struttura ossea che somiglia alle mani umane. Gli esperti credono che possono indicare che gli antenati del delfino sono stati abitanti della terra.
L’eccezionalità del documento filmato – conclude Jeremy Dear – è quello che si vede nelle prime fasi della gestazione, un’ascendenza mammifera comune tra animali e uomo al primo stadio dello scoccare della vita".
Il documentario sarà visibile il prossimo mese sul network televisivo del National Geographic Channel americano; il prossimo anno su Channel 4 e National Geographic Channel, in Inghilterra.
Le immagini eccezionali (elefantino, delfino, ecc.),  descritte da Jeremy Dear, sono visibili qui. sotto la voce Gallery…
Liberamente tradotto da DailyMail

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

2 thoughts on “National Geographic Channel – La prima volta di delfini e elefanti all'interno dell'utero

Lascia un commento