Morbo di Alzheimer

Nuova speranza dalla ricerca, diagnosi precoce con un esame del sangue

AlzheimerRicercatori presso la Columbia University Medical Center hanno scoperto che un semplice esame del sangue potrebbe avere importanti implicazioni per l’individuazione precoce ed il trattamento del morbo di Alzheimer, molto prima della comparsa dei sintomi.
In precedenza, un marcatore del morbo di Alzheimer, chiamato Aß42, un peptide trovato nel plasma dei pazienti colpiti dal morbo di Alzheimer, poteva essere individuato nel liquido spinale, con una procedura molto costosa e dolorosa per il paziente.
I ricercatori della Columbia University Medical Center, dopo lunghi studi, hanno dimostrato che alti livelli di Aß42 compaiono nella normale traccia di sangue anche in pazienti che si trovano nella fase molto precoce della malattia di Alzheimer, un processo degenerativo che distrugge progressivamente le cellule cerebrali, rendendo a poco a poco l’individuo che ne è affetto incapace di una vita normale. Secondo uno studio della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora, Usa, nel mondo ne soffrono circa 26,6 milioni (in Italia, 800 mila), con una netta prevalenza di donne. 
Il risultato del team della Columbia, può portare benefici per la diagnosi precoce e d’intervento, come pure allo sviluppo di regimi terapeutici e prodotti farmaceutici, nella fase lenta, non sintomatica dell’esordio del morbo d’Alzheimer. Un aiuto importante, per ridurre nel tempo, il numero di persone colpite dal morbo.
Fonte: Inventor Spot
, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

11 thoughts on “Morbo di Alzheimer

  1. Una notizia per aiutare a vivere meglio e a combattere una grave malattia va sempre accolta con grande ottimismo!!!!!!!!!!

    Un saluto saccheggiato!!!!!!!!!!!!

  2. lateresa, ciao, sono notizie che ci fanno ben sperare.
    Grazia baciotto a te :-).
    saccheggiatore, felice giornata.
    lefty333boy ahaha, la tua malattia è la simpatia :-), ciao*

  3. magari fosse vero!

    ne approfitto, su questo argomento, di consigliarti il film “lontano da lei”. tratta molto bene la malattia e la sua degenerazione.

  4. TheHours grazie per l’info, baciotto*
    Cicabu la cura ancora non è stata trovata, per limitare i danni, si tenta di affrontare la malattia all’inizio, con un esame del sangue preventivo. Baciotto*
    Gardenia speriamo, baciotto*
    Saccheggiatore, grazie, contraccambio il saluto domenicale, ciao*

Lascia un commento