Moon Express ottiene il permesso di atterrare sulla Luna nel 2017

Moon Express ha scritto la storia dopo sei anni d’impegno e 30 milioni di dollari d’investimento, è diventata la prima impresa commerciale spaziale a ottenere il permesso del governo degli Stati Uniti per una missione oltre l’orbita terrestre per sbarcare sulla Luna.
La missione senza pilota pianificata per il prossimo anno, porterà sulla superficie lunare un veicolo robotico. L’approvazione è stata concessa dalla Casa Bianca, la Federal Aviation Administration, la NASA e il Dipartimento di Stato.
La decisione segna un grande traguardo per le aziende spaziali private, finora limitate a operare all’interno dell’orbita terrestre. Le precedenti esplorazioni su altri pianeti e corpi celesti sono state condotte da missioni governative di tutto il mondo; molte aziende private hanno lavorato su progetti per andare nello spazio profondo, era solo una questione di tempo, ora hanno ricevuto l’autorizzazione.
La missione di Moon Express, naturalmente, è un’esplorazione pacifica, il sito web della società parla del futuro, di come la Luna potrà essere coinvolta. Bob Richards, fondatore e CEO di Moon Express, per esempio, ha dichiarato quanto segue:
«La recente scoperta di acqua sulla Luna è un punto di svolta economico per il futuro dell’umanità. L’acqua è il carburante del sistema solare, la Luna nel cielo diventerà una pompa di benzina».
Ottenere il semaforo verde è solo una parte del complesso lavoro per la missione lunare, secondo il Wall Street Journal, Moon Express deve ancora ottenere l’approvazione per testare sulla superficie lunare le prestazioni e la capacità del suo rover MX-1. Indipendentemente da ciò, l’approvazione iniziale evidenzia il processo di regolamentazione a cui probabilmente saranno sottoposte altre aziende del calibro di SpaceX, Boeing, Orbital ATK, e altre società private.
L’esplorazione dello Spazio da parte di aziende private sarà estesa a molti altri scopi, in futuro comprenderà l’estrazione delle risorse dagli asteroidi e corpi celesti simili, la ricerca di acqua che potrà diventare scarsa sul nostro pianeta, la creazione di habitat umani.
SpaceX ha parlato molto sui propri progetti futuri per mandare gli esseri umani su Marte, un obiettivo condiviso dalla NASA.