Molte persone infettate al cervello dal parassita Toxo, e non lo sanno

Avete sentito parlare di Toxoplasma gondii, o Toxo in breve? Probabilmente sei stato infettato da questo parassita e non lo sai. Non ti preoccupare, non è una malattia mortale, ma a suo modo è insidiosa. Il Toxo è un parassita che tradizionalmente è trovato nei ratti e finisce all’interno dello stomaco dei gatti. Lo fa in modo sottile con il ricablaggio del cervello dei ratti per essere attratti dai gatti. Il ratto poi si mette volentieri in pericolo per essere ucciso e mangiato da un gatto, trasferendo così il parassita al felino.
Il pensiero tradizionale è che, mentre gli esseri umani possono contrarre il Toxo, non è una vera e propria minaccia per noi anche se nelle persone che hanno sistema immunitario compromesso, il parassita a volte può causare complicazioni. Tuttavia, per gli adulti in buona salute, mentre il corpo combatte il parassita, i risultati dell’infezione si manifestano in una breve malattia simile all’influenza. Il parassita continua poi a restare latente all’interno del cervello. Beh, era quello che pensavamo …
La maggior parte di ciò che sappiamo sul Toxo viene dalla ricerca dello scienziato ceco Jaroslav Flegr, ecco cosa ha detto:
«Sembra strano, ho cominciato a studiare il Toxo dopo aver riconosciuto che alcuni miei comportamenti, incoscienza, disprezzo per la mia sicurezza, in molti modi imitavano quello di altre specie i cui cervelli sono stati manipolati da parassiti. Ho cominciato dopo la caduta del comunismo a dedicarmi allo studio del Toxo e il suo ciclo di vita. Alla fine, ho testato su me stesso, ho scoperto di essere stato infettato.
E’ abbastanza facile il contagio, si stima che circa la metà della popolazione umana è stata infettata da Toxo. Negli Stati Uniti e in Europa, molte persone s’infettano con Toxo entrando in contatto con i cestini per i rifiuti rovistati da gatti randagi. I gatti quando cacciano prendono il parassita uccidendo i roditori infetti.
Gli amanti dei gatti non sono gli unici che devono preoccuparsi di contrarre il Toxo, poiché l’organismo vive nel terreno prima di essere raccolto dai topi, si può anche contrarre il parassita dal consumo di verdure non lavate».

Il Toxo che cosa fa esattamente?
In pratica quando i ratti, e altri piccoli roditori contrattano il Toxo, il parassita essenzialmente ricabla le parti del loro cervello per renderli attraenti bersagli per essere uccisi dai gatti. Il parassita rende i ratti più audaci e più tollerabili al rischio, sono attratti anche dal profumo di urina di gatto. Il Toxo agisce sul reinstradamento della dopamina (l’ormone della ricompensa) nel cervello del ratto. Poi, una volta che il gatto uccide il topo, il Toxo ricomincia il ciclo.
Va bene, quindi il Toxo è una cattiva notizia per i ratti, ma per quanto riguarda gli esseri umani? Jaroslav Flegr risponde:
«Ho riconosciuto alcuni dei miei comportamenti, meno per l’attrazione di urina di gatto, simili a quelli dei ratti infettati con Toxo, per escludere coincidenze ho istituito vari esperimenti con alcune persone infettate e non da Toxo. Ho scoperto che gli uomini infetti erano più introversi, diffidenti, inclini a ignorare le regole. Ciò non è stato riscontrato su donne infette mostravano comportamenti opposti, erano più estroverse, fiduciose, coscienti della propria immagine, rispettose delle regole.
I risultati sembravano strani, sono stato in grado di replicarli più e più volte in tutti i settori della società. Ho continuato a fare ricerca sul Toxo, fino a trovare situazioni piuttosto inquietanti. Ora altri istituti di ricerca hanno cominciato a prendere nota.
Lo studio ha evidenziato una maggiore probabilità d’incidenti stradali collegato all’infezione di Toxo perché il parassita abbassa la normale risposta di paura. In questo periodo sto cercando un possibile legame tra il Toxo e la schizofrenia: uno dei sintomi a lungo termine della schizofrenia è una riduzione della materia cerebrale grigia, l’infezione effettivamente può innescare la malattia in chi è geneticamente predisposto».

Dovremmo iniziare ad avere il panico per il Toxo?
In America probabilmente no. I tassi d’infezione sono nettamente inferiori rispetto ad altre parti del mondo, solo dal 10 al 20 per cento rispetto al 55 per cento in Francia, dal 30 al 40 per cento nella Repubblica Ceca, e fino al 95 per cento in parti del mondo in via di sviluppo. Inoltre, ed ecco la brutta notizia, non c’è alcun trattamento efficace per sradicare il Toxo negli esseri umani che sono stati infettati, non si può davvero fare nulla.

Come contrastare il Toxo?
Jaroslav Flegr in conclusione ha detto:
«La soluzione per evitare il Toxo non è quella di sbarazzarsi dei propri gatti domestici, sono i gatti che escono fuori a essere inclini a portare il Toxo in casa. Se avete gatti che escono fuori, il consiglio è di mantenere pulito la superficie della cucina, lavare a fondo tutte le verdure, evitare l’acqua non adeguatamente purificata».