Moggi: 'La cupola non esiste e io non sono colpevole".

Luciano Moggi, ex dg della Juventus, ai microfoni di ‘Sky Sport’ prova a dire la ‘sua’ su calciopoli. Domani pomeriggio saranno rese note le sentenze della Caf dal presidente Cesare Ruperto. La Juve rischia, così come richiesto dal procuratore federale Stefano Palazzi, la retrocessione in Serie C.
”Io non mi sento colpevole di niente, poi vedremo cosa verrà fuori – dice l’ex direttore generale della Juventus – Luciano Moggi e la cupola, fa ridere. Ma se Carraro, nella deposizione che ha fatto, ha detto che quando parlava con me mi prendeva in giro, cosa volete parlare di cupola”.
”Qui il nome di Moggi – aggiunge – viene fuori perché probabilmente fa più scena ma non sono solo. Mi sembra che il procuratore federale abbia giudicato alla stregua mia tante altre persone. Per cui parlare di Moggi fa senso, parlare di altri meno. Ma parliamo in generale di queste cose qua, probabilmente fra queste persone l’unico che non ha fatto illeciti è proprio Luciano Moggi”.
Quanto ai Mondiali vinti dagli azzurri, Moggi fa i complimenti alla nazionale: ”Ho detto telefonicamente a Lippi che è stato bravo. Ma è stato bravo anche il commissario straordinario della Figc Guido Rossi perché, incurante di tutto quello che si diceva, e’ andato a Coverciano e ha confermato il ct”.
‘Vincere il campionato del mondo credo che sia un merito – continua Moggi – questi giocatori hanno dimostrato di essere tra i migliori, se non i migliori, compresi gli ex della Juve, compresi gli allenatori. Tra allenatori e massaggiatori si contavano circa 11 persone”
”Devo dire ‘bravo’ a Lippi – conclude Moggi – perché ha coagulato un ambiente veramente difficile, devo dire ai miei giocatori e ai miei ragazzi ‘bravissimi’, perché sono riusciti in un’impresa che veramente non ha del comune”.
Fonte: adnkronos

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

5 thoughts on “Moggi: 'La cupola non esiste e io non sono colpevole".

  1. Caro Patt, stai diventando la memoria storica del calcio&dintorni.

    Fai bene, perchè credo che, per capire quale momento stiamo vivendo, è necessario accendere tante stazioni d’osservazione.

    Io sono molto lontana da questo tipo di ambiente, ma mi pare di ritrovare in calciopoli tutti gli abusi di fiducia, la mancanza di scupoli e le furbetterie che sto vedendo altrove.

    Un saluto grande.

  2. Già sapevo … effettivamente lui non c’entra niente … !!! La colpa è dei giocatori e dei tifosi … sighhhh!!! Un saluto e buona giornata, sperando che i verdetti di stasera facciano un pò di pulizia, Lorenzo

  3. Col E’ vero il calcio è lo specchio riflesso di tutte le nefandezze che può esprimere un paese dominato dai furbetti. Curare il calcio malato è un bel segnale per riproporre la stessa cura per guarire il Paese.
    Fulvia siamo tutti colpevoli meno Moggi e tutta la cupola :-).
    Lorenews Lorenzo, da ieri a oggi ho letto dichiarazioni di Moggi che si dichiara innocente, e Berlusconi che ha detto che nessuna società deve essere punita.

    Spero che questa volta si riuscirà a fare piazza pulita, ciao*

Lascia un commento