Ecco il modo affascinante utilizzato da Google per reclutare nuovi talenti

Se sei un programmatore che aspira a lavorare per Google, non ti preoccupare di andare da loro, sono loro che ti verranno a cercare. Google utilizzando nient’altro che il proprio motore di ricerca, sta invitando i programmatori a fare un test per dimostrare di avere le competenze informatiche per lavorare con la loro società.
Un utente su Hacker News ha detto:
«Sono “inciampato” sul test dopo la ricerca di un argomento correlato a Python. Potete immaginare la mia sorpresa quando la pagina improvvisamente si è divisa a metà riportando il testo “Tu parli la nostra lingua, ti piacerebbe fare un test?“.
Sono stato indirizzato a questa pagina. Se qualcuno prova a entrare finisce in un vicolo cieco, ti dice: “Sei stato qui prima?”, devi accedere con un account Google. Ho cercato di accedere sono stato accolto con questo: “Per accedere, prima è necessario aver eseguito l’accesso. Confuso? Cerca su …”.
Se faccio clic su “Ricerca”, ti riporta alla pagina iniziale di ricerca di Google, in ogni modo non sarei riuscito a superare la prova».
Google sembra essere in fermento per assumere nuovi programmatori, come confermato da un altro utente su Hacker News:
«A causa del codice Python su Github, ho ricevuto la richiesta di Google, altri che conosco sempre per Python hanno avuto inviti simili».
E’ sorprendente questo metodo di reclutamento anche se è affascinante di per sé, getta nuova luce sulla ricerca di Google. Ciò dimostra che l’azienda, a quanto pare, può monitorare la nostra attività di ricerca per servire i propri scopi, ciò ti fa chiedere cos’altro potrebbe pedinare.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento