Missione su Marte, la Nasa sperimenta Veggie, la serra per coltivare gli ortaggi nello spazio

La Nasa, guardando al 2030, ha iniziato a sviluppare un  prototipo di una serra per coltivare gli ortaggi nello spazio, per fornire cibo fresco agli astronauti in missione verso il pianeta rosso.
Il programma chiamato Veggie si sta sviluppando nel deserto dell’Arizona, in una serra dotata di lampade a Led, in una camera trasparente che può essere ripiegata in modo che, quando i semi stanno per germogliare, le luci sono più vicine alle radici. Le dimensioni della serra per un viaggio su Marte, possono essere ingrandite.
Howard Levine, uno scienziato della Nasa del Kennedy Space Research Center, ha detto:
“La nostra intenzione è quella di creare con Veggie, un sistema per accelerare la crescita delle piante, con un regolare nutrimento a base di H2O“.
La sperimentazione di Veggie si basa sulla coltivazione idroponica con caratteristiche del giardinaggio in microgravità.
Il sistema può essere regolato secondo l’altezza della piantina da far crescere. Led ad alta efficienza energetica in grado di emissione blu, rosso e verde chiaro, saranno utilizzati per risparmiare energia e fornire un ampio spettro di luce.
Colture come pomodori, meloni e mais non sono l’ideale per Veggie, richiedono molto spazio e tempi lunghi per la raccolta, per questo gli astronauti coltiveranno ortaggi come ravanelli, lattughe, bok choy, cavolo cinese, e verdure a foglia verde, facili da coltivare e raccogliere in poco tempo, non mesi.
I prodotti freschi arrivano alla Stazione Spaziale Internazionale un paio di volte l’anno e, secondo la Nasa , sono consumati nell’immediato.
Veggie non fornirà una soluzione rapida per la mancanza di verdure fresche sulla Stazione Spaziale Internazionale. Almeno non subito. Campioni di analisi microbiologiche in tessuti vegetali congelati saranno inviati sulla terra a Maria Hummerick, un microbiologo del Kennedy Space Research Center, per testare i  batteri e microrganismi che potrebbero influenzare negativamente i nostri astronauti agricoltori. Se tutto procederà nel miglior dei modi, la Nasa potrebbe dare il via libera agli astronauti per mangiare gli ortaggi coltivati con Veggie.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento