Milan, disco verde dall'Uefa, giocherà in Champions

Il Milan ce l’ha fatta: l’Emergency Panel, l’organismo dell’Uefa incaricato di dirimere le questioni urgenti legate alla pratica calcistica, ha confermato la sua iscrizione ai preliminari di Champions League 2006-07.
I rossoneri hanno superato il supplemento di verifica e potranno disputare i preliminari del torneo, dove con ogni probabilità incontreranno la Stella Rossa di Belgrado
La Uefa ha deciso dopo aver letto e analizzato la memoria presentata dal Milan, nella quale si specificava come la società rossonera fosse già passata per due gradi di giudizio nell’ambito della giustizia italiana e che quindi non poteva essere punita ulteriormente. Nel terzo turno (andata l’8-9 agosto, ritorno il 22-23) il Milan incontrerà con ogni probabilità la Stella Rossa di Belgrado, in vantaggio per 1-0 sugli irlandesi del Cork City (stasera la gara di ritorno). Il Milan esordirà a San Siro il 9 agosto.
"Non c’erano alternative". Parola di Leandro Cantamessa. L’avvocato della società rossonera ha parlato a Milan Channel subito dopo la decisione della Uefa. "Siamo innocenti – ha detto Cantamessa – e le cose non potevano andare diversamente. Essere in questa situazione ci ha tolto un po’ di serenità, ma adesso tutto l’ambiente potrà concentrarsi sull’appuntamento europeo".
Fonte: gasport
IL COMUNICATO UEFA – La decisione del’Uefa ha però sancito che nonostante l’ammissione il Milan ha danneggiato il pallone europeo e che dal prossimo anno la musica cambierà.
«L’Emergency Panel dell’Uefa, competente a decidere in materia, – c’èscritto nel comunicato dell’Uefa – è arrivato alla conclusione che non aveva altra scelta se non quella di ammettere il Milan alle competizioni Uefa 2006-2007 per ragioni formali, a causa delle insufficienti basi legali nel regolamento che avrebbero consentito la non ammissione del Milan viste le specifiche circostanze. Quest’ammissione è stata concessa con una convinzione tutt’altro che piena. L’AC Milan trae vantaggio dal fatto che l’Uefa non dispone delle basi legali per rifiutare l’ammissione del club. A questo riguardo, l’AC Milan è informato che le necessarie modifiche verranno apportate al regolamento in questione. L’Emergency Panel dell’Uefa è profondamente preoccupato per il fatto che il Milan ha dato l’impressione di essere coinvolto nell’inappropriato condizionamento del regolare svolgimento delle partite del campionato italiano». «Il club – conclude la nota – ovviamente non ha ancora percepito nella maniera giusta i problemi in cui si trova e il danno che ha giá causato al calcio europeo. L’Uefa e gli avversari del club osserveranno con la massima attenzione il futuro comportamento dell’AC Milan negli appuntamenti delle competizioni Uefa. L’Uefa non esiterá a intervenire severamente se l’AC Milan dovesse essere coinvolto in ogni tipo di attivitá finalizzata a condizionare in maniera scorretta il risultato di un incontro».
Fonte: Corriere

 

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →