Mi ha telefonato la …

Mi ha telefonato la mia amica Gulli Wihlbvorg, che vive a Trelleborg in Svezia. Eravamo due compagne di scuola, poi, le nostre strade si sono divise: lei è rimasta in Svezia, io, mi sono sposata con un italiano e sono andata a vivere in Italia. Non abbiamo perso i contatti, due o tre volte ogni due mesi ci sentiamo per telefono. L’ultima volta a Natale per scambiarci gli auguri e la promessa di vederci questa estate.
Oggi, inaspettata, è arrivata la sua telefonata. Ciao Lillemor, sono felicissima, sai perché? mi hanno fatto trovare nella mia cassetta della posta, il mio portafoglio che mi avevano rubato 40 anni fa, ti ricordi?. Era accompagnato da un bigliettino con su scritto: “Gulli, non perdere mai le speranze, ecco il tuo portafoglio che ti hanno rubato vicino alla villa vichinga di Trellebord.
Quando telefonerai alla tua amica Lillemor che vive in Italia, puoi dirgli che per lei non c’è nessuna speranza, purtroppo il suo portafoglio l’ha perso nella villa di Arcore”.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

27 thoughts on “Mi ha telefonato la …

  1. Triplo carpiato con avvitamento per Patt! Senza i tuoi baciotti era una giornata senza sorriso:))
    Su perdere i portafogli ad Arcore, bè, grande sfiga…m.

  2. evviva..per la contentezza dei tuoi commenti riaperti..ne postero’ diversi..un abbraccio commosso a che sa cambiare opinione rimanendo una bellissima persona coerente con i suoi impulsi generosi..

  3. Contento che hai riaperto i commenti! Non era bello farla sui muri di Arcore (perchè sì, lo confesso, nonostante il divieto, lo faccio ogni giorno) senza neanche commentare!
    Un saluto.

  4. mi son persa qualche cosa??? avevi chiuso i commenti??? e perchè mai???? insomma… ha ragione chi dice che una giornata senza un tuo baciotto, non è una bella giornata! abbracciotti, Ipa

  5. Grazie Momi, ti mando subito un bel baciotto con tanta felicità e un sorriso ritrovato, grazie a te e a tutti gli amici del Battello 🙂

  6. Ciao Stepa, ho notato anche io che il muro di Arcore continuava a rimanere umido, anche se i commenti erano chiusi. Grazie Stepa, buona serata*

  7. riesco ad entrare solo adesso: smack smack smack
    sono così felice nel ritrovare le porte aperte.
    sono ore e ore che cerco di lasciare un commento, ma non riuscivo neppure ad entrare nel mio blog.

  8. Ma…le banconote contenute in tale protafoglio, avranno mantenuto il medesimo potere di acquisto di 40 anni fa??? Penso di no…tutta colpa dell’Euro e dei comunisti.

  9. Ciao Patt, bentornato. Anche il silenzio ha una sua voce e quello delle persone alle quali siamo affezionati per un rapporto di stima e di amicizia (anche se virtuale) si fa sentire molto di piu’ di altri silenzi.
    Buona serata e baciotto*

  10. beh è certo che non lo rivedrai mai…lo avranno depositato in qualche paradiso fiscale delle Bahamas…

  11. quello che importa non è arrivarci. quello che importa è credere che ci sia. ciao :=) p.s. alla cara Lillemor bisognerebbe dire anche un’altra cosa: “ma che cazzo di posti frequenti?”.

  12. maqrolldeibattelli ) alle 12:08 del 04 febbraio, 2004

    Lino, per Col che ha problemi, ho ridotto l’immagine della pantera rosa, troppo grande per i commenti. Grazie Lino per gli attestati di stima e di amicizia che hai riservato nei miei confronti.

Lascia un commento