Meravigliose sculture realizzate con i Lego da un ex avvocato, ha abbandonato la toga per amore dei mattoncini

Nathan Sawaya
in relax nel suo bagno di Lego

Il luogo di lavoro di Nathan Sawaya è un’esplosione di colori con i contenitori trasparenti con i mattoncini di plastica in diverse tonalità di colore, poggiati sui piani degli scaffali a ridosso delle pareti [vedi il filmato]. Un computer è poggiato sul pavimento ma non funziona perché è una replica di colore rosso, giallo e blu fatta interamente con i Lego. Tutto quello che è dentro la stanza è realizzato con i Lego: un registratore di cassa, una scimmietta, un vassoio per la frutta, un vaso di fiori.
Qui nel suo studio di Manhattan, Nathan Sawaya, artista 33enne seleziona i mattoncini per realizzare sculture grandi e piccole: dal giocattolo per il figlio ad opere d’autore come quella della collezione "The Art of the Brick" (l’arte del mattone), esibita, con successo, in più musei americani [qui alcune opere].
Nathan Sawaya, nel 2004, ha abbandonato una prestigiosa carriera d’avvocato per dedicarsi a tempo pieno alla sua passione la "scultura con i Lego".
La Cnn, l’ha intervistato per presentarlo al gran pubblico:
CNN: In che cosa si differenzia un "artista di Lego" da un hobbista?
Sawaya: Io sono pagato! ho cercato un approccio differente con i Lego, percorrendo strade mai tentate prima. Ho portato il Lego in esposizione nel museo, ho creato diverse sculture che nei prossimi due anni, saranno esposte nei musei e in luoghi d’arte. Penso che questa è la differenza più marcata che mi distingue da chi utilizza i Lego per semplice divertimento.
CNN: Che cosa offrono in più i Lego?
Sawaya: quasi tutti, in un determinato periodo della vita hanno giocato con i Lego. Alle mie esposizioni, noto molta gente affascinata che osserva con il desiderio di toccare le mie sculture. Ricevo centinaia di e-mail da persone che dopo aver visto i miei lavori dicono di essere ispirate e si divertono a realizzare sculture con i loro figli. Per questo motivo, adesso, nei musei dove sono esposte le mie opere, mettono a disposizione spazi per i bambini "ispirati" per farli divertire a realizzare le loro sculture, dopo aver visto i miei lavori.
CNN: La Lego, intesa come azienda, ti sconta il prezzo sui mattoncini?
Sawaya: niente sconti, pago lo stesso prezzo che pagano tutti, posso solo comprare all’ingrosso.
CNN: Quanto è stato difficile prendere la decisione di lasciare la carriera di avvocato per diventare un artista di Lego a tempo pieno?
Sawaya: scegliere, per me, non è stato troppo difficile. Ho lavorato con avvocati importanti ma  passione era sempre per la mia arte. Quando ho compreso che molte persone erano interessate ai miei lavori è diventato chiaro che dovevo dedicare anima e corpo alla mia passione. Ricordo il mio ex lavoro di avvocato, resto sempre più convinto che il giorno più brutto trascorso nel mio laboratorio d’arte è sempre migliore del più bel giorno trascorso in uno studio d’avvocato.
CNN: L’idea di abbandonare il lavoro di avvocato che offriva garanzie di un certo guadagno, per buttarsi in quella meno garantita di scultore di Lego, è stata una forma di sfida o che altro?
Sawaya: Prima di lasciare la professione di avvocato, ho ricevuto commissioni di lavoro su larga scala che mi hanno garantito di mantenere sicuri i miei guadagni. Attualmente le mie opere sono ben quotate, le prospettive di questo lavoro mi garantiscono un futuro luminoso.
CNN: Quale opera realizzata, ti ha reso più fiero?
Sawaya: Tutte e opere che ho fatto hanno un significato speciale per me, anche se sono particolarmente fiero per una scultura che ho realizzato per la biblioteca pubblica di New Orleans. Dopo la devastazione di Katrina, sono stato incaricato di sviluppare un’opera d’arte permanente per la biblioteca, per ricordare la ricostruzione di New Orleans. Per realizzare la scultura, ho scelto le migliaia di illustrazioni dei bambini cui è stato chiesto di disegnare quello che pensavano fosse utile e importante per ricostruire la città. Ho interpretato questi disegni per sviluppare la scultura.
CNN: Quali sono le sculture più bizzarre che ti hanno chiesto di realizzare?
Sawaya: Ho costruite le scimmiette per i Talk show di Craig Ferguson ed il mago David Copperfield. Altra scultura bizzarra, ho realizzato un condizionatore d’aria.
CNN: Veramente il condizionatore ha buttato fuori l’aria fredda?
Sawaya: diciamo che ha prodotto una leggera brezza. 
Liberamente tradotto da Cnn

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

4 thoughts on “Meravigliose sculture realizzate con i Lego da un ex avvocato, ha abbandonato la toga per amore dei mattoncini

  1. visto quello che guadagnano molti giovani avvocati italiani, praticamente NULLA, non sarebbe male darsi al lego.

  2. a proposito di giovani avvocati a cui magari i LEGO piacciono, ma che al contrario di questo fortunato, non possono permettersi il lusso di giocarci o tantomeno di farci gli artisti…vi segnalo questo simpaticissimo blog http://www.cheoresono.net in cui una giovane praticante legale italiana racconta, con grande ironia, le sue avventure forensi

  3. io adoravo i lego!!! la stefy potrebbe portarmi quelli dal giappone anche se non vengono da lì…

Lascia un commento