Max Beaumont ha 17 anni con il suo social Chains vuole spodestare Facebook e Twitter

Max Beaumont aveva solo dieci anni quando ha costruito il suo primo sito web. All’età di dodici anni ha costruito un premiato gioco chiamato Project Boom. E ora, ha l’obiettivo di diventare il nuovo magnate dei social network.
L’ultimo progetto di Beaumont è un social network chiamato Chains (Catene), permetterà agli utenti di creare video di 10 secondi da condividere con i propri seguaci, include anche un elemento molto collaborativo.
Max Beaumont prima del diploma di scuola superiore spera di avere Chains installato e funzionante. Il progetto sembra essere sulla buona strada, mentre il lancio dell’app sociale è sempre più vicino, Max Beaumont via twitter aggiorna le persone sui progressi del suo team.
A soli diciassette anni, alcuni sostengono che l’età di Max Beaumont è una sfida da superare. Tuttavia, lui si sente di poter fare più che bene. Intervistato da Forbes, ha detto:
«In questo momento della mia vita mi trovo in un periodo molto creativo, sono nel target demografico, tra dieci anni non sarò nella stessa posizione. Adesso è il momento di capitalizzare. Mi preoccupa che quando sarò nei miei anni venti e trenta, dovrò trovare un vero e proprio lavoro reale se uno dei miei progetti non dovesse funzionare».

Max Beaumont lancia la sfida a Twitter e Facebook
E’ vero che il mercato dei social media è già abbastanza affollato, ma Max Beaumont crede che il suo Chains abbia qualcosa che molti altri concorrenti di social media non fanno.
L’idea alla base della piattaforma è di consentire agli utenti di creare video di 10 secondi e di condividerli con i loro seguaci. A loro volta i seguaci saranno in grado di aggiungere le proprie clip di 10 secondi al video originale. Gli utenti alla fine in modo unitario potranno mettere insieme una serie di dieci video clip. La piattaforma quindi non solo sfrutterà la crescente tendenza di video online, tra gli utenti incoraggerà anche la collaborazione e l’interazione. Ciò è qualcosa che le attuali piattaforme sociali sembrano non avere.
Il nuovo social network Chains non vuole essere solo un altro social in cui gli utenti aggiungono gli amici e non interagiscono, vuole creare uno spazio in cui agli utenti come gruppo è data la possibilità di creare e interagire.
Il lancio della piattaforma Chains è previsto entro il mese di gennaio. Max Beaumont con un’idea creativa e un po’ di marketing intelligente, entro la prossima estate spera di avere almeno 10.000 utenti, obiettivo sicuramente ambizioso per un giovane diciassettenne intenzionato a competere con Facebook e Twitter.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento