Maledetti bookmakers, anche loro contro Berlusconi

Puntate tutto su Romano Prodi. Per i bookmakers europei più autorevoli in materia di scommesse telematiche, il leader dell’Unione sarà il prossimo presidente del Consiglio. È di oltre 1 a 3 il rapporto della giocata che vede favorito il professore rispetto al premier Berlusconi. E continuano ad aumentare le scommesse sui nomi dei candidati nei portali di due tra i maggiori bookies stranieri: l’anglo-svedese Unibet ed il britannico Betfair, tra i pochi a non essere stati oscurati dall’Aams (Amministrazione autonoma monopoli di Stato) che ha inibito l’utilizzo della rete agli operatori del settore giochi e scommesse in difetto di concessione, autorizzazione o licenza, in sostanza privi del consenso dei Monopoli. Il 9 aprile è vicino e le quotazioni oscillano: Unibet ora pagherebbe 1,25 volte la posta a chi ha puntato su Prodi e 3,22 volte la posta se a vincere fosse il suo avversario. Più dettagliato il mercato delle scommesse della piattaforma Betfair che alle quote (1,36 per Prodi; 3,90 per Berlusconi e 46 volte la posta per ‘tutti gli altri’) aggiunge il volume delle giocate. Nella prima settimana di febbraio il totale ammontava a 8 mila euro, dopo un mese e mezzo è arrivato a sfiorare i 70 mila euro (40 mila sul Professore, più di 27 mila sul Cavaliere) dei quali oltre 11 mila giocati nell’ultimo fine settimana, ma la cifra è destinata a salire ancora. Anche altri siti europei si sono interessati alle nostre elezioni. Per inciso, agli italiani è vietato scommettere, almeno in teoria. Oscurati Paddypower e Victor Chandler, restano il colosso inglese Sportingbet (visibile perché in trattative per passare dal dominio ‘.com’ a ‘.it’) e sport.ciaobet.com, con sede a Malta e non ancora nella lista nera Aams. Confermata su entrambi la vittoria del centro-sinistra. Sportingbet quota Prodi 1,33; Berlusconi 3; ‘altri’ 26. Mentre Ciaobet propone la sfida Unione-Cdl, minimo lo scarto: 1,65 contro 1,95. Ultima scommessa on line lanciata dal bookmaker Unibet, lo share del prossimo faccia a faccia tv. In testa la quota che prevede il 56.5 per cento di spettatori impegnati a seguire, il 3 aprile, l’incontro moderato da Vespa.
[Annalisa D’Aprile per l’Espresso online]

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “Maledetti bookmakers, anche loro contro Berlusconi

Lascia un commento