Luce a costo zero – Ecco come ottenere 55 watt di luce con una bottiglia di plastica piena d’acqua e candeggina

L’invenzione nata per aiutare i paesi poveri a risparmiare sulla bolletta elettrica

Luce con bottiglie d'acqua e candegginaE’ la materializzazione del progetto “un litro di luce” (Isang litrong Liwanag). Sviluppato dagli studenti del MIT (Massachusetts Institute of Technology), in collaborazione con la Filippine Myshelter Foundation, a bassissimo costo, cerca di catturare l’energia del sole al fine di portare la luce nelle baracche dei quartieri più poveri del mondo.
Le bottiglie, piene d’acqua e candeggina, sono perfettamente posizionate in buchi ricavati nel tetto, grazie al sole, emettono luce equivalente ad una lampadina a 55 watt d’elettricità. Il liquido contenuto nelle bottiglie, colpito dai raggi del sole, genera una rifrazione orizzontale che illumina l’intera stanza.
L’obiettivo della Fondazione Myshelter (creata da Illac Diaz, giovane imprenditore filippino), entro la fine del 2012, è quello di portare la luce ad un milione d’abitazioni.

La costruzione del bulbo è semplice, il principio d’illuminazione si basa su questa semplice procedura:
– per ottenere una maggiore luminosità, riempire una bottiglia con acqua purificata o distillata;
– aggiungere tre cucchiaini di candeggina (la candeggina previene la formazione di muffe e funghi, per cinque anni mantiene l’acqua chiara);
– chiudere il tappo.
La bottiglia, dopo aver preparato il liquido, è inserita in un buco nel tetto (per evitare perdite è sigillato con silicone).
Ora attendere il sorgere del sole per far “illuminare” i locali con la luce delle bottiglie d’acqua.
A Manila ci sono tre milioni di famiglie senza accesso all’elettricità, l’unico modo per illuminare i locali senza finestre (con spazio appena sufficiente per non più di due letti di legno), è quello di far entrare la luce attraverso la porta aperta.

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

8 thoughts on “Luce a costo zero – Ecco come ottenere 55 watt di luce con una bottiglia di plastica piena d’acqua e candeggina

  1. Geniale…ma tutti dovrebbero avere la possibilità di accedere ai servizi essenziali…è un mondo ingiusto…
    Ciao Patt..buon agosto..^^

  2. interessante questa cosa…però la penso come Cicabu: che mondo ingiusto, il nostro.
    Ciao, Patt.
    Un saluto grande.
    z

  3. @ cicabu – E' vero, purtroppo per l'egoismo di pochi, molti devono fare la fame. Baciotto*

  4. @ colfavoredelle nebbie –  L'ingiustizia ha sconvolto il benessere del mondo. L'ha scritto Eugenio Scalfari, nel suo editoriale. 
     
    Ti riporto alcune righe, offrono il suggerimento per risolvere l'ingiustizia che imperversa anche nel nostro Paese:

    "Fermo restando il nesso tra giustizia e libertà, è ormai maturo il tempo per procedere verso l'eguaglianza delle condizioni di partenza tra i ceti, le etnie, i generi, gli individui. Condizione che necessariamente comporta una profonda redistribuzione dei redditi e della ricchezza tra paesi opulenti, paesi emergenti, paesi poveri e all'interno d'ogni nazione tra sacche di arretratezza e sacche di privilegio".

    Baciotto*

Lascia un commento