Lotta all'infibulazione: chirurgo (era uomo, ora è donna), ricostruisce i genitali recisi alle donne africane

Hope for victims of Female Genital Mutilation

Lotta all'infibulazioneDr. Marci Bowers, of Mt. San Rafael Hospital in Trinidad Colorado offers hope to untold number of women who have had their clitoris cut off as a form of control. She performs surgery that provides a new clitoris, removes pain, and restores pleasure. She refuses to charge for her services saying you cannot charge money to reverse a crime against humanity.
One day, when Sila Folow was an 8-year-old girl living in Mali, four elderly women held her down on the dirt floor of an outhouse and, in keeping with local tradition, used a sharp blade to cut out her clitoris and most of her labia. Her grandmother and other villagers held a celebration. Full text

_______________
Italian version
Lotta all’infibulazione: chirurgo (era uomo, ora è donna), ricostruisce i genitali recisi alle donne africane
Sila Folow, infibulata a otto anni

Sila Folow viveva in un villaggio in Mali, ricorda che quando aveva otto anni, quattro donne anziane tenendola distesa sul pavimento sporco di una rimessa – in linea con le tradizioni locali -, con una lama affilata, tagliarono la sua clitoride e parte delle labbra della vagina. La nonna e gli altri abitanti del villaggio organizzarono una festa. Sila, sanguinante e con un dolore terribile, per molte settimane non riuscì a camminare. Milioni di ragazze africane come Sila sono costrette a subire la mutilazione genitale femminile, un rituale per farle diventare mogli sessualmente passive che non avranno mai il desiderio di allontanarsi dal loro marito.

Sila ora è spostata, ha due bambini, ha subìto un nuovo taglio, questa volta profondo per annullare il passato

Sila si trasferì a New York, si sposò, ebbe due figli ma era riluttante ad avere rapporti sessuali con il marito perché le cicatrici sulla clitoride rendevano impossibile di provare piacere.
Sila, a trentotto anni, ha subito un’operazione semplice ma profonda per annullare il passato. E’ andata a Trinidad, in Colorado, dove la dottoressa Marci Bowers, chirurgo ginecologo e pelvico, recentemente ha iniziato a praticare la "ricostruzione della clitoride" o "inversione della circoncisione femminile" per le donne africane.
E’ una procedura relativamente nuova, nell’80% delle pazienti, ripristina la sensazione del piacere.
La dottoressa Bowers spiega il suo intervento su Sila:
"Ho rimosso lo spessore di tessuto che copriva la radice della sua clitoride. Ho ripulito gli strati di nero fuligginoso formato dall’impacco di cenere che dieci anni prima le donne locali avevano utilizzato per fermare l’emorragia di Sila. Ciò aveva provocato un basso grado d’infezione non completamente guarita, causa di un dolore costante.
Durante l’intervento ho rapidamente cauterizzato le vene con il cauterio, bloccando un’improvvisa emorragia. Il sangue arterioso scorre li, si può capire perché così tante ragazze hanno perso la vita dopo l’infibulazione.
La radice della clitoride, che si estende alcuni centimetri sotto la superficie della pelle di una donna, è molto più grande nella maggior parte delle persone.
L’intervento è durato meno di un’ora, quasi il doppio di un intervento normale a causa del livello delle cicatrici e la profondità del taglio subito da Sila. Nella maggior parte dei casi, ci vogliono dai tre ai sei mesi , per capire se l’operazione è stata un successo. Sila dovrebbe essere in grado di sentire qualcosa, c’erano due centimetri di tessuto cicatriziale sopra la clitoride".
Sila, ancora stordita dall’anestesia, ha detto:
"Attendo con impazienza il giorno in cui potrò avere una storia d’amore con mio marito".

Marci Bowers è al suo quarto intervento ricostruttivo della clitoride. Ha più di venti anni di esperienza in chirurgica ricostruttiva. Ha imparato in Europa, osservando il dottor Pierre Foldes, un urologo e chirurgo francese, pioniere della tecnica, dopo anni di lavoro umanitario in Africa.
il dottor Pierre Foldes per il suo lavoro come un chirurgo umanitario e per i suoi sforzi per limitare la violenza contro le donne ha ricevuto minacce di morte da parte degli islamisti radicali. Lui continua a formare medici per eseguire l’intervento chirurgico per la ricostruzione della clitoride. Foldes intervistato telefonicamente da Newsweek ha detto che più di 3.000 donne si sono rivolte a lui, soprattutto perché in Francia, un intervento chirurgico di ricostruzione dei genitali è coperto dal servizio sanitario nazionale.
Marci Bowers esegue l’intervento chirurgico a titolo gratuito, perché come ha detto il dottor Foldes: "Non è possibile far pagare soldi per combattere l’infibulazione, un crimine contro l’umanità. La sessualità è un diritto".
Marci Bowers, maschio alla nascita, è diventata donna undici anni fa, dopo un’operazione di cambiamento del sesso. Si è specializzata in operazioni per il cambiamento del sesso, ha eseguito 700 interventi. E’ considerata tra i migliori specialisti negli Stati Uniti.
Ha detto che eventuali minacce di morte come quelle arrivate al dottor Pierre Foldesan non la preoccupa perché durante la sua vita ne ha viste di cotte e di crude, non ha più paura per la sua incolumità. 
, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

1 thought on “Lotta all'infibulazione: chirurgo (era uomo, ora è donna), ricostruisce i genitali recisi alle donne africane

Lascia un commento